rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Elezioni, Germanà provoca il centrodestra: "Si vada oltre me e Croce"

L'intervento del deputato al Parlamento rende ancora più confusa la situazione all'interno del centrodestra

"Pronto a passo indietro se si trova sintesi unitaria oltre me e Croce". Con queste parole Nino Germanà, aspirante candidato a sindaco in quota Lega, lancia un segnale preciso al centrodestra. Il deputato al Parlamento era già finito al centro dell'attenzione dopo la fake news legata al suo passo indietro, da lui stesso seccamente smentita. Adesso è però pronto a lasciare il passo in nome di quella unità tra i partiti che ancora mancano a quasi due mesi dalle elezioni.

"Dopo fughe in avanti e colpi bassi - ha detto Germanà - apprendo di una uscita pubblica, in una tv locale, del candidato di una parte minoritaria del centrodestra, accompagnato dal deputato all?Ars Genovese. È l?ennesima provocazione che deve subire il centrodestra, l?ennesimo tentativo di prevaricazione che non fa bene a nessuno. Probabilmente qualcuno, che non vuole il bene della città, vuole consapevolmente spaccare il centrodestra per logiche personali. No a candidature divisive, basta a metodi discutibili e dannosi, non sono disposto ad assistere ancora a un centrodestra che si fa logorare. Ritengo finora di essere stato fin troppo responsabile e pacato rispetto alle azioni che ho dovuto subire. Probabilmente anche la mia candidatura si è mostrata divisiva, ed essendo una persona responsabile, sono pronto con un gesto di generosità e serietà a fare un passo indietro per trovare una sintesi unitaria che vada oltre me e Croce".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Germanà provoca il centrodestra: "Si vada oltre me e Croce"

MessinaToday è in caricamento