rotate-mobile
Politica

Povertà educativa, disegno di legge all'Ars: "Una unità di pedagogia in tutte le scuole"

L'iniziativa di Pace e Marchetta (Dc). L'obiettivo è favorire il pieno sviluppo delle potenzialità di tutti gli studenti in ottica inclusiva, mediante il sostegno e la valorizzazione delle competenze educative dei genitori, degli insegnanti e di tutta la comunità scolastica

Una risorsa educativa per gli alunni di tutte le età e le loro famiglie e un supporto professionale per dirigenti scolastici, personale docente e Ata delle scuole siciliane. Il capogruppo della Democrazia Cristiana all’Assemblea regionale siciliana, Carmelo Pace, e la collega di partito Serafina Marchetta hanno presentato un disegno di legge per l’istituzione, nelle scuole di ogni ordine e grado dell’Isola, dell’unità di pedagogia scolastica. Il documento prevede che l’unità di pedagogia scolastica sia costituita da pedagogisti ed educatori professionali socio-pedagogici, con il compito di analizzare i contesti educativi, leggere i bisogni educativi dei singoli e della comunità scolastica, promuovere la raccolta e l’analisi dei dati per l’elaborazione di strategie, metodologie e strumenti di intervento pedagogico, educativo e formativo.

L'obiettivo è prevenire le condizioni di povertà educativa e favorire il pieno sviluppo delle potenzialità di tutti gli studenti in ottica inclusiva, mediante il sostegno e la valorizzazione delle competenze educative dei genitori, degli insegnanti e di tutta la comunità scolastica. "L’obiettivo – dicono i parlamentari democristiani – è la valorizzazione del percorso scolastico degli alunni e delle alunne nel rispetto dei bisogni educativi individuali, dell’identità personale, sociale e culturale. Inoltre, si intende favorire la consapevolezza da parte degli studenti dei loro processi di apprendimento e, nei docenti, la comprensione dei diversi profili pedagogici e di apprendimento degli alunni, così da sviluppare la motivazione allo studio e favorire il successo formativo; prevenire e contrastare il disagio, la povertà educativa, l’insuccesso formativo, la dispersione e l’abbandono scolastico, il bullismo, il cyberbullismo, nel rispetto e in raccordo con le previsioni delle leggi nazionali in materia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Povertà educativa, disegno di legge all'Ars: "Una unità di pedagogia in tutte le scuole"

MessinaToday è in caricamento