Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Duomo / Via Giuseppe Garibaldi

Esposto Atm di Filt Cgil e Uiltrasporti, il sindaco: "Non vi rispondo, per me è come se ci fossero indagini"

In commissione il confronto dei due sindacati con il primo cittadino non è entrato nel merito delle accuse che parlano di gestione ordinaria in azienda dei commissari liquidatori rispetto a competenze straordinarie

Il sindaco De Luca si presenta in commissione Bilancio ma non si confronta con Filt Cgil e Uiltrasporti. La seduta aveva per oggetto la presentazione dell'esposto dei due sindacati sulla gestione "allegra" - secondo le accuse  - dei commissari liquidatori dell'azienda trasporti che avrebbero gestito non in via straordinaria ma in via ordinaria come esponenti di consiglio d'amministrazione.

Si parla anche di promozioni a quanto pare clientelari negli atti. In un primo momento, per mancata lettura della pec sull'invito in commissione, sembrava amministrazione e Atm disertassero l'incontro. Poi è intervenuto lo stesso sindaco che aveva annunciato la presenza nel suo profilo facebook ma dichiarando di non poter rispondere perché le competenze sono della magistratura e non più politiche. "Questo esposto - ha affermato De Luca - non è indirizzato a me ma all'autorità giudiziaria, per me è come se ci fossero indagini in corso". Alla seduta sono intervenuti anche i commissari liquidatori.

Sempre oggi si è riunita la I Commissione consiliare Trasporti, presieduta dal consigliere Libero Gioveni, per affrontare alcune problematiche legate al trasporto pubblico a seguito delle novità introdotte dall’ultimo piano di esercizio. Alla seduta hanno preso parte il direttore generale di Atm Natale Trischitta, gli addetti all’esercizio Carmelo Giannetto e Domenico Currò e per le Circoscrizioni, che erano state regolarmente tutte invitate, il vicepresidente della II Municipalità Giampiero Terranova. “Diverse le criticità esposte dalla Commissione alla direzione ATM – ha dichiarato Gioveni – che interessavano in particolare le linee 7, 19, 14, 15, 5, 21, 10 (Zafferia, Tremonti, Bisconte, Catarratti, Mili Marina, San Giovannello, ecc…) e la soppressione della linea 31 in via Circuito a Torre Faro. Il DG Trischitta – ha proseguito il Presidente – ha confermato che eventuali disservizi sono riconducibili alla carenza di autisti in quanto, a fronte delle recenti trenta assunzioni, si contrappongono i trentasei autisti che invece sono usciti dall’azienda”. A conclusione della riunione il presidente Gioveni ha particolarmente apprezzato la realizzazione del prolungamento della linea 13 (ex 39), che mancava da decenni, nella via Gerobino Pilli alta di Camaro S. Paolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto Atm di Filt Cgil e Uiltrasporti, il sindaco: "Non vi rispondo, per me è come se ci fossero indagini"

MessinaToday è in caricamento