rotate-mobile
Politica Milazzo

“Per i servizi pubblici. Per i beni comuni”, parte anche a Milazzo l'estate militante del Pd

L'iniziativa coinvolge coinvolge amministratori locali e dirigenti territoriali attivi nei 108 Comuni della provincia. I punti nodali nella città mamertina

Promossa in tutto il territorio provinciale "per i servizi pubblici e i beni comuni" su iniziativa del presidente del circolo Pd di Milazzo, Gioacchno Abbriano,  anche presso il Circolo cittadino di Milazzo è partita l’"estate militante” lanciata dal Pd  “Per i servizi pubblici. Per i beni comuni”:  che  coinvolge amministratori locali e dirigenti territoriali attivi nei 108 Comuni della provincia.

Il presidente del circolo PD di Milazzo, Gioacchno  Abbriano, raccogliendo le varie istanza, in un comunicato stampa, ha dichiarato: "La ripresa dei lavori di “Distruzione di Piazza Marconi” nonostante i pesanti rilievi di legittimità dell’intero procedimento approvativo sollevati in ogni sede da molte associazioni e cittadini milazzesi, è un atto di arroganza che deve essere efficacemente contrastato. Perché distruggere alla radice, sino a cancellarne l’esistenza, un elemento della Storia cittadina? Perché abbattere alberi monumentali semplicemente per sostituirli? Perché cambiare l’assialità della piazza rivolgendola verso un ipotetico fuoco di incerta destinazione? Perché spendere, per questo scempio, 750.000 euro che ben potevano essere destinati a soccorrere indigenti e bisognosi, ormai abbandonati al loro destino? I democratici di Milazzo, “ha concluso Abbriano” riconfermano la loro fiducia negli organismi di controllo e di sanzione in grado di bloccare ulteriori devastazioni della Storia, dell’Ambiente cittadino, della legalità, della convivenza civile. Una serie di proposte che il Circolo Dem intende sviluppare  come: sanità pubbliche, questione giovanile, fondi Pnrr in campo sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Per i servizi pubblici. Per i beni comuni”, parte anche a Milazzo l'estate militante del Pd

MessinaToday è in caricamento