rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Politica

La Floridia pronta per le primarie di centrosinistra: "I siciliani hanno bisogno di una nuova guida"

La sottosegretaria all'Istruzione ha incontrato la stampa in vista del 23 luglio. Stoccate a Cateno De Luca mentre sul Ponte l'esponente di governo non ritiene sia un tabù ma prima...

"Vengo da Venetico, ci sono stata un'ora per arrivare a Messina, nulla è un tabù, va valutato anche il progresso tecnologico ma per favore prima parliamo di strade e poi di tutto il resto": è stato uno dei commenti di Barbara Floridia, sottosegretaria Cinquestelle, candidata del centrosinistra alle primarie per la presidenza della Regione. La Floridia punzecchiata sul Ponte dello Stretto non ha chiuso totalmente ogni spiraglio ma dichiarato che prima è meglio rimettere in sesto strade, autostrade ed ente Consorzio. Stoccate a Cateno De Luca, candidato per Sicilia Vera: "Mi occupo di me - ha risposto la Floridia - ma un sindaco che ha abbandonato la sua città e poi vuol fare il sindaco dei siciliani credo che gli elettori ne debbano tenere conto".

La Floridia è in lizza alle primarie del 23 luglio con Claudio Fava della Sinistra e Caterina Chinnici del Pd. Si potrà votare nei Punti voto e online dalle 8 alle 22 attraverso la piattaforma Skyvote. E' possibile registrarsi al sito www.presidenziali22.it entro il 21 luglio per poter votare.

"Ogni tornata elettorale è diversa - ha proseguito la Floridia - noi come movimento cinquestelle siamo il paradigma delle differenze tra elezioni amministrative, regionali e nazionali, nel 2018 non riuscivamo a prendere un Comune e dopo alle nazionali abbiamo raccolto undici milioni di voti, è differente governare una città piuttosto che una Regione e uno Stato". La sottosegretaria con accanto la collega del Senato Grazia D'Angelo e il parlamentare regionale Antonio De Luca ha affermato che alcune candidature per le regionali si spacciano per nuove quando nuove non sono: "I siciliani hanno bisogno di una nuova guida ma che lo sia davvero". 

De Luca: "Il movimento Cinquestelle va per la prima volta in coalizione, è un fatto storico, a Cateno De Luca e Danilo Lo Giudice ricordo che loro hanno sostenuto nei primi anni di governo Nello Musumeci, se la situazione in Sicilia è quella che vediamo ogni giorno la responsabilità è anche loro, facile distaccarsi dopo, ricordo anche che Cateno De Luca è in politica da trent'anni accanto a quelli che lui accusa". De Luca ha evidenziato che il movimento ha le idee ben definite su come rilanciare la gestione dei rifiuti, le autostrade, la Sanità, la riscossione nell'isola.

D'Angelo: "Abbiamo una potenziale candidata messinese alla presidenza della Regione, tutti parlano di essere la novità ma Barbara è la vera novità, fa politica da pochi anni e ha già dimostrato come nell'Istruzione di poter ottenere risultati importanti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Floridia pronta per le primarie di centrosinistra: "I siciliani hanno bisogno di una nuova guida"

MessinaToday è in caricamento