Il governo sblocca il Masterplan, De Luca: "Adesso si inizierà ad utilizzare i fondi"

Il pressing del sindaco al ministero. Approvata la redistribuzione dei finanziamenti per i progetti che riguardano le opere a Messina e provincia. Presto gli appalti

Il pressing asfissiante di De Luca sul ministero ha dato i suoi effetti. Dal governo arriva il via libera alla rimodulazione del Masterplan dopo mesi di attesa da parte di Palazzo Zanca.

Un passo importante per l'utilizzo dei fondi che adesso veranno redistribuiti, così come comunicato oggi dal primo cittadino durante l'incontro con i giornalisti. 

In particolare, si provvederà alla redistribuzione dei fondi tra Messina e la sua provincia, alla luce anche delle difficoltà economiche con cui fa i conti Palazzo dei Leoni.

"Ad aprile - ha spiegato De Luca - avevamo già trasmesso tutti i documenti, adesso possiamo dare questa bella notizia. Si potranno iniziare le procedure per le gare d'appalto relative a diversi progetti come quello legato all'approvvigionamento idrico.

Il sindaco ha poi rimarcato la lontananza dal sistema dei partiti, ammettendo di aver finora stretto alleanze (con Forza Italia in primis) solo per il bene della citttà.

"Non mi convince l'attuale panorama politico - ha precisato De Luca -  oggi la differenza la fa soltanto il buon governo. Non servono corsie preferenziali, i risultati ottenuti parlano da soli. La mia vicinanza ad una determinata area politica è servita soprattutto all'Ars. Se abbiamo 50 milioni di euro per il precariato o se si è sbloccata la legge 10 sul Risanamento è proprio grazie a questa strategia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto tra i tavoli del McDonald's, indaga la polizia

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • Accusa un malore e muore sotto lo sguardo dei passanti

  • E' morta Silvana Grasso, il giudice di Corsi d'Oro e Gettonopoli

  • Movida, lo sfogo di una madre: "Quando mio figlio va a ballare ormai temo il peggio, chiedo aiuto alle forze dell'ordine"

  • Commerciante messinese dona 1000 euro alla famiglia Chillè, Paolo è in terapia in California

Torna su
MessinaToday è in caricamento