rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Politica

Giustizia, Siracusano (FI): "Bene Fondo per spese legali a chi è assolto, la vicenda De Luca analoga a quella di troppi cittadini"

La parlamentare di Forza Italia annuncia il decreto che definisce criteri e modalità di erogazione di contributi per il rimborso agli imputati assolti con formula piena.  "Una misura di grande civiltà"

“Finalmente è stato emanato il decreto che definisce i criteri e le modalità di erogazione del Fondo per il rimborso delle spese legali per gli imputati assolti con formula piena.  Una misura di grande civiltà frutto del lavoro della commissione giustizia di Forza Italia". 

Lo annuncia Matilde Siracusano, deputata messinese di Forza Italia e componente della Commissione Giustizia di Montecitorio.

"Al momento il Fondo potrà contare su soli 8 milioni di euro. Il nostro obiettivo, adesso, sarà quello di incrementare le risorse a disposizione, affinché questo Fondo possa essere operativo al 100% e ristorare, così, tutti coloro - ogni anno in Italia abbiamo più di 100mila persone assolte con formula piena - che hanno avuto danni a causa della giustizia.  Questo Fondo non deve essere un’iniziativa simbolica, ma dovrà diventare uno strumento efficace per aiutare chi è rimasto impigliato, ingiustamente e da innocente, nelle fittissime maglie dei processi".

La parlamentare di Forza Italia ha poi fatto riferimento allarecente assolzione del sindaco Cateno De Luca per i fatti della Fenapi.

"È cronaca di questi giorni la notizia dell’assoluzione - si legge in un a nota - dopo una vicenda giudiziaria lunga dodici anni, del sindaco di Messina, Cateno De Luca. Una storia che deve far riflettere, analoga a quelle di tanti, troppi, cittadini italiani.Grazie a questo Fondo, adesso, in tanti potranno avere almeno un riconoscimento economico di quanto patito in anni spesi dietro ad una giustizia alcune volte troppo distratta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia, Siracusano (FI): "Bene Fondo per spese legali a chi è assolto, la vicenda De Luca analoga a quella di troppi cittadini"

MessinaToday è in caricamento