rotate-mobile
Politica

Consiglio Nazionale del Pri, Pietro Currò: “Dalla Sicilia sostegno a Draghi”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Nel corso del suo intervento al Consiglio Nazionale del Pri tenutosi a Roma domenica 28 novembre 2021, il segretario regionale del  partito siciliano  Pietro Currò ha riconfermato il giudizio positivo al Governo Draghi auspicando che lo stesso possa continuare nell'azione di Governo anche  per il quinquennio successivo alla scadenza naturale del 2023 contribuendo così al rilancio dell'Italia ed al superamento dell'attuale bipolarismo aprendo  la strada al ritorno al sistema elettorale proporzionale.

Non sfugge, infatti,  agli attenti osservatori che l'attuale sistema elettorale oltre a privare l'elettore della scelta  delle persone, ha eliminato il pluralismo di idee, che è ricchezza nel dibattito politico, svilendo la partecipazione a "due tifoserie" spesso prive di di contenuti programmatici e di proposte concrete. A tal uopo è auspicabile la formazione di  uno schieramento repubblicano liberal democratico europeista che possa diventare autorevole punto di riferimento per i cittadini e riportare alla partecipazione alla vita pubblica i delusi dal teatrino degli iconcludenti, i quali trovano rifugio nell'astensionismo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Nazionale del Pri, Pietro Currò: “Dalla Sicilia sostegno a Draghi”

MessinaToday è in caricamento