Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Il Grande Centro si mostra senza veli, ipotesi Picciolo per la candidatura a sindaco

Il nuovo gruppo politico ragiona sulle prossime regionali ma prepara l'ex parlamentare al seggio più importante di Palazzo Zanca per fronteggiare De Luca. L'assessore Roberto Lagalla oggi in visita tra Università e Hub in Fiera dato candidato a Palermo per il dopo Orlando

Beppe Picciolo di Sicilia Futura-Italia Viva

Se Cateno De Luca è in piena campagna elettorale per le elezioni regionali del 2022 e ha già annunciato la data delle dimissioni da primo cittadino e i mesi per la selezione dei candidati alla lista unica il Grande Centro (ribattezzato "patto dei paccheri" per la cena a Mondello a base di pasta e caponata) lavora per una candidatura alternativa al Comune. Solo ipotesi senza conferme ufficiali (i tempi tra l'altro sono lunghi visto che le amministrative sono fissate nel 2023) ma da indiscrezioni è l'ex deputato regionale di Sicilia Futura-Italia Viva Beppe Picciolo la possibile scelta aspettando marzo 2022 e le mosse ufficiali dell'attuale sindaco di Messina per la Regione. Il gruppo formato da Cantieri Popolari, Sicilia-Futura-Italia Viva, Idea Sicilia e Udc è in movimento per fronteggiare a Messina De Luca che molti danno come favorito assoluto alle prossime amministrative. Del gruppo centrista non farà parte l'ex presidente della Regione Totò Cuffaro.

Dal patto dei paccheri all'apertivo rinforzato

Picciolo e De Luca tra l'altro saranno anche protagonisti in tribunale di una contesa giudiziaria frutto della querela dell'ex parlamentare nei confronti del sindaco per le polemiche del gennaio scorso sulla gestione dell'azienda sanitaria provinciale. Proprio oggi Picciolo ha accompagnato all'Università gli assessori regionali Roberto Lagalla e Daniela Baglieri per un incontro istituzionale con il rettore Salvatore Cuzzocrea su Sanità e Formazione specialistica. Visita che apre ufficiamente nuovi scenari politici anche in risposta alle uscite del primo cittadino sulle prossime consultazioni in Sicilia. 

Visita degli assessori Lagalla e Baglieri all'Università

Lagalla e la Baglieri si sono poi recati per un sopralluogo all'hub in Fiera accolti dal commissario Covid Alberto Firenze. In questo antipasto di campagna elettorale per le regionali il Grande Centro ragiona anche sulla futura candidatura dell'assessore Lagalla. Quest'ultimo aspira all'incarico di sindaco di Palermo in attesa delle mosse politiche dell'attuale presidente Musumeci, altro possibile candidato del Grande Centro l'ex vicesindaco Francesco Scoma. Sulle comunali di Messina impossibile invece fare pronostici sulle altre forze politiche quando i tempi sono tutt'altro che maturi. Il partito democratico sta organizzando la segreteria con l'ex deputato Franco De Domenico pronto a insediarsi al vertice comunale.  

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Grande Centro si mostra senza veli, ipotesi Picciolo per la candidatura a sindaco

MessinaToday è in caricamento