Politica Centro / Via Tommaso Cannizzaro

Ricorso contro il Rosatellum, trattazione in tribunale il 25 settembre

E' stata anticipata tra meno di un mese la discussione e il giudizio civile sull'attuale legge elettorale proposto da un gruppo di ricorrenti. Con in testa il senatore liberale Vincenzo Palumbo

Sarà discusso il 25 settembre al tribunale di Messina il ricorso per portare all'attenzione della Corte Costituzionale la legge elettorale Rosatellum. Il gruppo di legali con in testa il senatore liberale Vincenzo Palumbo rende noto che "In relazione all’evolversi della situazione politica, che poteva sfociare in elezioni anticipate entro l’anno, ho formulato istanza di anticipazione dell’udienza, e il presidente del Tribunale di Messina, con decreto oggi comunicatomi, ha anticipato la trattazione del ricorso alla più vicina udienza del 25 settembre p.v., sempre per la trattazione e decisione".

Secondo Palumbo la notizia ha particolare interesse in vista della possibile deliberazione sulla riduzione del numero dei parlamentari e e della necessità di modifiche al Rosatellum in senso ulteriormente proporzionale "Che risulterebbero incentivate da un esito positivo del ricorso con rimessione alla Corte Costituzionale delle cinque questioni di legittimità costituzionale sollevate in questo giudizio".

Per i ricorrenti le disposizioni elettorali compromettono la pari libertà ed effettività dell'esercizio dei diritti elettorali di tutti i cittadini italiani. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricorso contro il Rosatellum, trattazione in tribunale il 25 settembre

MessinaToday è in caricamento