rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Politica

Impianti sportivi, Gallo: “Falliti i tentativi di salvare le facce”. Barbera: “Parla lui che era con Genovese”

Il Messina in vendita ad un euro, l’Akademia Sant’Anna senza una casa, il Letojanni volley che cerca ospitalità nel capoluogo e nella campagna elettorale entra prepotentemente il tema dello sport. E si inserisce anche Argento del centrosinistra

Nel giorno in cui Sciotto mette in vendita il Messina ad un euro, il tema degli impianti sportivi entra prepotentemente in campagna elettorale con tanto di polemica. È il seguito alla conferenza stampa che ieri hanno tenuto Maurizio Croce e Antonio Barbera, assessore designato allo sport per il centrodestra. Le polemiche si accendono con il botta e risposta tanto che non poteva mancare quella di Francesco Gallo, assessore allo sport con De Luca e nuovamente designato con Basile. 

“L'accusa lanciata da Croce e Barbera junior all’amministrazione De Luca di essere stata la peggiore degli ultimi decenni, oltre ad essere infondata e ingenerosa, si caratterizza però per l’esigenza di salvare la faccia ai vari Buzzanca, Genovese e magari anche a quel Barbera senior padre di Antonio che fu assessore allo sport del Sindaco Leonardi proprio vent’anni fa.  Ed è forse superfluo sottolineare che – al di là delle buone intenzioni e di qualche risultato – nessuna di queste amministrazioni viene oggi rimpianta dal mondo sportivo”.

“Ricordo all’avvocato Gallo – è la replica di Antonio Barbera - che il senior Barbera era l’avvocato Salvuccio Barbera, noto e stimato professionista e pregevole assessore, il cui operato è noto a tutti. Sulla questione, ritengo superfluo aggiungere altro e sarei evidentemente la persona meno indicata. Mi preme, invece, sottolineare un aspetto: è alquanto deplorevole che nel dibattito politico si scenda a tali livelli. L’avvocato Salvuccio Barbera non c’è più e non può rispondere a questo vile attacco. Se fosse in vita, avrebbe ricordato all’avvocato Gallo, tra l’altro, che proprio lui era assessore di quella giunta Genovese che oggi critica, come se i messinesi avessero memoria corta”.

Gallo, poi, nella sua nota ricorda il programma portato avanti dalla giunta De Luca. “È stato avviato un programma di esternalizzazione della gestione degli impianti comunali che sta andando avanti coinvolgendo le società sportive più attrezzate e desiderose di collaborare. Sono stati avviati o conclusi interventi in vari impianti cittadini (dalla piscina di Villa Dante al PalaTracuzzi, al  campo di rugby di Sperone, al PalaMili fino ai piccoli impianti di quartiere). Sono stati già spesi oltre 500 mila euro per ammodernare lo stadio Scoglio e consentire all’ACR Messina di disputare il campionato di Lega Pro ed altrettanti ne sono stati stanziati per ottenere l’agibilità per 39.000 spettatori. Sono stati reperiti circa sei milioni di euro finanziamenti. Soldi veri, che non creano indebitamento, a differenza dei fondi che mette a disposizione la Regione, a cui fa riferimento Barbera junior, che sono invece finalizzati a coprire solo il costo degli interessi”.

E sugli impianti è intervenuto anche Andrea Argento, designato assessore allo sport da Franco De Domenico, che si pone come primo obiettivo quello di “cancellare l’epoca dell’inagibilità degli impianti sportivi di Messina”. 

“È fondamentale garantire l’agibilità dei nostri palazzetti. Il pubblico deve tornare a prendere parte agli eventi sportivi di Messina e seguire in sicurezza le nostre squadre, che devono avere sempre meno responsabilità e preoccupazioni per la fruizione di queste strutture comunali. Gli impianti sportivi sono una risorsa incredibile ed è arrivato il momento di non vederli più come un problema da evitare.  Proprio per questo – continua - ritengo che la macchina amministrativa debba essere riorganizzata in modo adeguato: bisogna intervenire sul Dipartimento Sport e potenziare l’ufficio tecnico in modo da mettere in piedi tutta la progettualità che possa garantire il reperimento dei finanziamenti per dare nuova vita alle nostre strutture e dotare così Messina di una impiantistica sportiva degna di questo nome”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sportivi, Gallo: “Falliti i tentativi di salvare le facce”. Barbera: “Parla lui che era con Genovese”

MessinaToday è in caricamento