rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Piscina Cappuccini all'Università o in valorizzazione? Interdonato: “Vicenda surreale, qualcosa non torna”

Presentata in commissione bilancio dall’assessore Caminiti la delibera sul piano delle alienazioni e valorizzazioni in cui è stato inserito anche l'impianto natatorio

“La Piscina Cappuccini è oggetto di un contenzioso con la società Waterpolo che si definirà nel prossimo gennaio con sentenza inappellabile del Cga. Il buon senso imporrebbe di attendere la sentenza prima di compiere atti gestionali sullo stesso bene, ma il 6 dicembre l’Amministrazione Comunale ha affidato per 20 anni la gestione della piscina all’Universita di Messina”.

E' la presa di posizione del vicepresidente del consiglio comunale Nino Interdonato dopo la decisione della giunta De Luca di affidare per vent'anni all'università il campo di calcio "Bonanno" e della piscina e campo d'atletica del centro Cappuccini. 

Per Interdonato si tratta di una “vicenda ha quindi assunto contorni surreali”.

"Oggi, in Commissione Bilancio - spiega l'esponente di Sicilia Futura - è stata presentata dall’assessore Caminiti la delibera sul piano delle alienazioni e valorizzazioni. E cosa abbiamo trovato al suo interno? La stessa Piscina Cappuccini! È evidente che qualcosa adesso non torna. Con un atto l’impianto natatorio si dà in gestione all’Università, e con altro atto la medesima struttura viene posta  in “valorizzazione”. Una semplice svista? Assolutamente no. Stessa storia per l’asilo nido di via Brasile, da un lato si stanziano finanziamenti per ristrutturare, dall’altro lo si mette in valorizzazione. Idem il chiosco di piazza Cairoli, stamattina è stata data notizia di un nuovo info Point, e qualche ora dopo si è appreso che anche questo bene fa parte delle alienazioni. Ovviamente ho già depositato un emendamento per tappare la falla, basterà? Lo scopriremo presto”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina Cappuccini all'Università o in valorizzazione? Interdonato: “Vicenda surreale, qualcosa non torna”

MessinaToday è in caricamento