Politica

Protezione civile, Minutoli: “Ha funzionato il modulo antincendio”

L'assessore interviene sulle misure di sicurezza avviate e il supporto fornito dal Comune per le fiamme che ieri hanno devastato le colline nella zona Nord. Presto nuove attrezzature necessarie per fronteggiare le emergenze

L’importanza di dotare il Comune di Messina di almeno un modulo antincendio è stata concordata con gli uffici regionali e, adesso, il modulo antincendio è al Comune a disposizione delle associazioni di volontariato opportunamente formate.

Lo comunica l'assessore alla protezione civile Massimiliano Minutoli, dopo l'incendio sulle colline ieri pomeriggio che ha fatto tremare la zona Nord. L'assessore ha spiegato che  si è subito attivata ieri la protezione civile del Comune a seguito della segnalazione pervenuta dalla Prefettura. I vigili del fuoco sono prontamente intervenuti per fronteggiare l’emergenza e il Comune di Messina ha  inviato un’autobotte a supporto dei vigili del fuoco e un ulteriore equipaggio del volontariato di protezione civile, già formato per lo spegnimento degli incendi. Operativo anche il modulo antincendio Mitsubishi che il Drpc messo a disposizione da quest’anno per fronteggiare le emergenze sul territorio comunale.

“Bisogna ricordare – ha sottolineato l’assessore Minutoli – che le associazioni di volontariato messinesi avevano in comodato ben 4 moduli antincendio che, a seguito della pubblicazione di un bando di assegnazione per i Comuni di moduli antincendio di proprietà del Drpc, vennero ritirati per la mancata partecipazione da parte del Comune di Messina nel 2015”.

Minutoli ricorda inoltre che, avendo aderito ad un bando nazionale del Dnpc in collaborazione con l’Anci, il Comune sta provvedendo al completamento dell’iter amministrativo per l’acquisto di attrezzature da destinare alla Colonna Mobile Regionale e necessarie per fronteggiare le emergenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile, Minutoli: “Ha funzionato il modulo antincendio”

MessinaToday è in caricamento