rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica

Basile chiama e gli ex avversari rispondono, tutti presenti al confronto: ecco le proposte

Croce, De Domenico, Sturniolo e Totaro parteciperanno all'incontro di domani. L'ex candidato del centrosinistra: "Una scelta in linea con quella che è stata tutta la nostra campagna elettorale e la nostra proposta e concezione della città: inclusione, nuove idee e coraggio". L'esponente di Messina in Comune: "Parlerà di bilanci, Pnrr e quartieri"

E' piaciuta anche al candidato a sindaco del centrosinistra l'apertura al dialogo di Federico Basile, il neo sindaco che ha convocato i suoi avversari nella competizione elettorale del 12 giugno per un incontro che si svolgerà domani alle 10. Una iniziativa inedita ("c'è sempre una prima volta", ha detto Basile) finalizzata ad avviare "un dialogo costruttivo a favore del progresso economico, sociale e culturale della città di Messina".

"Ho accettato l'invito di Federico Basile Sindaco di Messina, arrivato in forma ufficiale, rivolto a tutti i candidati alle ultime elezioni - spiega De Domenico -  Domani, quindi, parteciperò al tavolo di confronto che ha convocato. Una scelta in linea con quella che è stata tutta la nostra campagna elettorale e la nostra proposta e concezione della città: inclusione, nuove idee e coraggio. Dalla riunione con il sindaco Basile ci aspettiamo che, segnando un punto di discontinuità con il passato, si voglia ad esempio puntare sull’eccellenza e sulla qualità, con l’obiettivo di valorizzare le nostre bellezze e di divulgarle nel mondo, offrendo un sostegno concreto a chi continua a “fare cultura” nel nostro territorio; si voglia progettare uno sviluppo urbano che permetta finalmente a Messina di riconquistare il proprio mare; ci sia una svolta nei rapporti istituzionali, che permetta al Comune di riacquisire credibilità a livello locale e nazionale. Certo l'inizio non promette bene se si intende ri-proporre la Fondazione Messenion (alternativa a TaoArte, la cui fuoriuscita del Comune ha scatenato aspre polemiche, ndr) ennesima e in questo caso inutile partecipata. Ribadiremo che siamo all'opposizione e vigileremo sui conti e su come verranno spesi i fondi destinati ai progetti per la nostra Messina".

All'incontro parteciperanno tutti coloro che sono stati candidati a sindaco. Oltre la presenza assicurata di salvatore Totaro anche quella di  Maurizio Croce. "Non porterò nessun argomento al tavolo - spiega l'esponente di centrodestra a MessinaToday - sono stato invato e dunque ascolterò con interesse le ragioni dell'invito".

E' pronto invece a proprorre più di una questione, Gino Sturniolo: "Intanto il tema bilanci e quello del Pnrr - spiega Sturniolo - perchè o si trovano progetti sulla quale tutta la città è d'accordo o sarà difficile completare le opere. Ma porterà al tavolo soprattutto la questione quartieri e villaggi nell'obiettivo di renedere protagoniste quelle comunità che negli ultimi decenni sono stati abbandonati e che hanno determinato anche il referendum Montemare, simbolo di quell'abbandono".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basile chiama e gli ex avversari rispondono, tutti presenti al confronto: ecco le proposte

MessinaToday è in caricamento