rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Il centrodestra "si fa in undici" e si compatta, Picciolo siede al tavolo della coalizione

Il primo vertice di tutti i gruppi politici che sfideranno Federico Basile di Sicilia Vera e il centrosinistra si aggiorna a lunedì ma le indicazioni si fanno più chiare sul candidato Maurizio Croce. Sicilia Futura salta ufficialmente il guado

Lunedì 14 marzo - a meno di sorprese - sarà ufficializzato il candidato sindaco del centrodestra Maurizio Croce. Ieri sera il primo vertice con tutte le componenti della coalizione ha fatto quadrato su programmi e candidati dopo l'ultimo appello di Fratelli d'Italia che aveva "congelato" l'indicazione Croce in attesa dell'incontro. Al tavolo anche Sicilia Futura dell'ex deputato regionale Beppe Picciolo (tra i candidati in Forza Italia alle prossime regionali) che sancisce l'ingresso nel centrodestra dopo la collocazione nel centrosinistra nel Consiglio comunale uscito fuori dalle amministrative 2018.

Nella nota del centrodestra si legge che: "Si è messo al centro del dibattito un progetto politico unitario per Messina. All'incontro erano presenti delegati di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Ora Sicilia, Diventerà Bellissima, Sicilia Futura, Autonomisti, Noi con l’Italia, Udc, Democrazia Cristiana e Democrazia Liberale. In tutto undici forze politiche – come non succedeva da tanto tempo - unite dal comune obiettivo di procedere ad un ragionamento collettivo. Il prossimo incontro è previsto per lunedì 14 marzo". Il centrosinistra ma era nella previsioni perde per strada Sicilia Futura in vista delle amministrative. Tra oggi e domani proseguiranno le riunioni tra Pd, Cinquestelle e movimenti con ufficialità attese la prossima settimana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centrodestra "si fa in undici" e si compatta, Picciolo siede al tavolo della coalizione

MessinaToday è in caricamento