Politica

La baruffa verbale in Consiglio del 3 febbraio, anche Alessandro Russo sentito dagli investigatori

Si allargano gli interrogatori con gli esponenti politici coinvolti insieme all'assessore Laura Tringali nel putiferio di tre mesi fa. Si stanno raccogliendo numerose testimonianze. Sull'indagine per la festa di compleanno all'Antonello il vicepresidente Interdonato ha fornito ai carabinieri atti sul carteggio con l'assessorato agli Enti Locali

Il consigliere comunale del Pd Alessandro Russo

Potrebbe riservare presto nuovi sviluppi l'inchiesta in corso della Digos (si è appreso invece che sono altri organi investigativi a occuparsi della vicenda) sulla baruffa verbale tra esponenti politici e l'assessore Tringali sollecitata ad uscire dalla seduta d'aula del 3 febbraio 2021 dopo aver pronunciato la frase: "Magari aveste le ali". Da quanto si apprende infatti oltre ai consiglieri del gruppo misto Cipolla, Giannetto e Pergolizzi sono già stati sentiti dagli investigatori altri rappresentanti di Palazzo Zanca come Alessandro Russo del Pd che in quel Consiglio ebbe un vivace botta e risposta con l'assessore. Altri consiglieri che hanno partecipato all'incontro saranno ascoltati. Tre mesi fa durante la seduta consiliare mentre era in corso l'intervento di Piero La Tona l'esponente della giunta De Luca si era rivolta ai politici con la frase "Magari le aveste le ali" con riferimento agli "asini volanti" del sindaco De Luca. Un commento-battuta che aveva scatenato un putiferio verbale prima dell'intervento dei vigili urbani.

Altra inchiesta in corso e sempre con protagonisti la Tringali e consiglieri vede come indagati per diffamazione il vicepresidente del Consiglio Nino Interdonato e il collega Salvatore Sorbello, denunciati dall'assessore per post su facebook sulla festa di compleanno all'Antonello e presunte violazioni alle norme sulla prevenzione del contagio da coronavirus. Interdonato è stato sentito dai carabinieri il 26 aprile scorso e ha consegnato ai militari dell'Arma documenti sul carteggio con l'assessorato regionale agli Enti Locali per il mancato accesso agli atti e ricevute sulle spese relative al party.

Festa di compleanno all'Antonello, Comune diffidato

Articolo modificato alle 17 dell'11 maggio 2021 // Non è la Digos ma altri organi investigativi a seguire l'indagine sul Consiglio comunale del 3 febbraio 2021

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La baruffa verbale in Consiglio del 3 febbraio, anche Alessandro Russo sentito dagli investigatori

MessinaToday è in caricamento