Politica

"Amministrazione responsabile della sicurezza sui cantieri lavoro”, Russo interroga il sindaco

Il consigliere comunale chiede a De Luca di sapere se sono stati avviati per tempo corsi di formazione per gli operai, se erano dotati di attrezzature idonee ma anche sui compiti di vigilanza dei responsabili con relativi ordini di servizio

Ma i lavoratori dei cantieri servizio hanno le attrezzature tecniche previste dalla normativa sulla sicurezza? Sono stati preparati con corsi di formazione adeguati prima di avviare le attività sul campo?  Sono alcune delle domande poste dal consigliere comunale Alessandro Russo in una interrogazione urgente al sindaco di Messina, all'indomani del riavvio dei cantieri lavoro bloccati dopo la morte del povero operaio Giovanni Caponata che ha lasciato sotto choc un'intera città.

Russo ricorda che spetta all’Amministrazione comunale - per il tramite dei dirigenti e dei funzionari preposti all’esecuzione delle attività comprese nei programmi dei “cantieri di servizio” - vigilare affinché le condizioni di sicurezza, l’operatività dei lavoratori e il piano stesso degli interventi siano applicati a regola d’arte e nel rispetto della vigente normativa e chiede anche quali siano i criteri di impiego dei lavoratori dei “cantieri di servizio”,  in particolare se siano rispettate le prescrizioni sulle attività che possono essere eseguite e su quelle che, invece, non possono essere eseguite e attraverso quale forma siano impartiti gli ordini di servizio ai lavoratori impiegati nelle attività.

Il consigliere chiede anche se sono nominati dei responsabili che vigilino affinché sia le condizioni di sicurezza che gli ordini di servizio degli interventi da eseguire siano rispettati e siano in linea con le prescrizioni di impiego dei lavoratori, ovvero se non vengano eseguite attività di lavoro che non sarebbero previste né dagli ordini di servizio, né dalla qualifica dei lavoratori, né dalle previsioni normative attuative dei “cantieri di servizio” e “quali attività di controllo e di sorveglianza i responsabili amministrativi dei “cantieri di servizio” nominati dall’Amministrazione pongano in essere nei confronti dei lavoratori impiegati al fine di assicurare che sia la normativa di sicurezza sui luoghi di lavoro che il pedissequo rispetto degli ordini di servizio siano osservati”. Infine “se siano stati alla data odierna emessi degli ordini di servizio, da parte dell’Amministrazione comunale, che prevedevano interventi da parte dei lavoratori dei “cantieri di servizio” che non avrebbero potuto o dovuto essere eseguiti per ragioni di sicurezza o di incompetenza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Amministrazione responsabile della sicurezza sui cantieri lavoro”, Russo interroga il sindaco

MessinaToday è in caricamento