rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

La fuga in avanti “costa” il posto a Daniela Bruno: Minardo le revoca l’incarico

Il segretario regionale della Lega ha inviato una lettera per comunicarle la decisione dopo che la commissaria aveva sposato la “linea Germanà”: “Nell’ultimo mese non ha mai trattato a titolo personale”

Costa caro l’appoggio che Daniela Bruno, commissaria (o meglio ex) della Lega a Messina, ha dato alla “linea Germanà” con il sostegno a Federico Basile. In una nota firmata dal segretario regionale Nino Minardo, il partito di Salvini le ha “revocato l’incarico precedentemente affidato di “Commissario per la Provincia di Messina” con decorrenza immediata. La Bruno aveva confermato la posizione a sostegno del candidato di Sicilia Vera. “La nostra è una scelta convinta, diversa - ha precisato la Bruno - fatta per la città e che in nessun modo voleva tradire il progetto politico e culturale che portiamo avanti. Ovvero, non volevamo anteporre l’attenzione ai bisogni della nostra comunità e il dialogo con i cittadini a qualsivoglia interesse di parte”. 


“In quest’ultimo mese l’on. Germanà non ha mai trattato a titolo personale - ha concluso la Bruno - ma al contrario, si è fatto portavoce del progetto politico che abbiamo condiviso, e cioè convergere sulla figura di Federico Basile quale candidato sindaco. Ai messinesi dico che devono starci accanto, devono sostenerci, perché costruiremo insieme una città, Messina, di cui essere orgogliosi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fuga in avanti “costa” il posto a Daniela Bruno: Minardo le revoca l’incarico

MessinaToday è in caricamento