rotate-mobile

VIDEO | Siracusano-Musolino: "De Luca dice menzogne, nessun voto di scambio per legge su baraccopoli"

La sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento e la senatrice di Italia Viva rispondono all’ex sindaco di Messina in merito al percorso legislativo della legge sulle baraccopoli

“La legge sulle baraccopoli e il risanamento della città di Messina devono rimanere fuori dalle polemiche politiche ma dopo l’ennesima bugia e l’ennesima menzogna pronunciate nelle piazze dall’ex sindaco peloritano serviva una risposta". Esordisce così Matilde Siracusano, sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento per smentire  con un video messaggio insieme alla senatrice di Italia Viva Dafne Musolino, le recenti affermazioni del leader di Sud chiama Nord durante un comizio in merito al percorso legislativo della legge sulle baraccopoli.

"De Luca - spiega nel video - sostiene che la legge sulle baraccopoli non sia frutto del mio lavoro parlamentare, condotto per anni con serietà, competenza e abnegazione, e anche con la buona fede in merito all’amministrazione comunale di allora, ma bensì di un voto di scambio, di un accordo con il presidente Berlusconi per candidare Dafne Musolino alle europee. Questa ricostruzione non solo è falsa, ma è anche irrispettosa nei confronti della senatrice Musolino, una donna che stimo, radicata nel territorio, e che meritava quella candidatura. Una candidatura costruita sul campo con la buona politica. Altro che voto di scambio”, sottolinea la Siracusano.

Lo Giudice a muso duro: "Siracusano e Musolino? Due semplici patetiche comparse per la legge risanamento di Messina"

“La verità storica dei fatti non può essere mescolata e non può essere oggetto di rimaneggiamenti per fini elettorali - afferma Dafne Musolino - La legge sul risanamento nasce grazie al lavoro parlamentare di Matilde Siracusano, sicuramente anche con una giusta intuizione di Cateno De Luca. Ma non c’è stato alcun accordo elettorale o alcun voto di scambio, come invece ripete il sindaco di Taormina nei suoi comizi. Queste affermazioni sono gravissime, ne prendo le distanze”, conclude la Musolino.

Video popolari

MessinaToday è in caricamento