rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Manca l'investitura ma Maurizio Croce indossa le vesti del condottiero: "Già da domani sarò al lavoro per questo nuovo ed affascinante traguardo"

Il dirigente regionale indicato da Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc e Democrazia Liberale è convinto che il centrodestra "troverà la convergenza definitiva e necessaria per costruire insieme un grande progetto di rinascita della nostra città"

"Accolgo con sincero orgoglio e con senso di profonda responsabilità l’ennesimo atto di stima e di fiducia nei miei confronti reso pubblico in giornata dalle forze politiche che hanno proposto e che continuano a sostenere, con convinzione, la mia candidatura a sindaco di Messina". Una frase, quella diffusa da Maurizio Croce, che evidenzia come il dirigente regionale non ha alcuna intenzione di compiere un passo indietro per il bene dell'unitarietà. Anzi. Per il "tecnico" indicato da Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc e Democrazia Liberale ma da sempre vicino a Musumeci e Picciolo è "un ulteriore input che stimola in me la forza e la determinazione necessarie per affrontare questa sfida avvincente. Già da domani sarò al lavoro per questo nuovo ed affascinante traguardo. Nel più breve tempo possibile, sono certo che il centrodestra, in tutte le sue componenti, troverà la convergenza definitiva e necessaria per costruire insieme un grande progetto di rinascita della nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca l'investitura ma Maurizio Croce indossa le vesti del condottiero: "Già da domani sarò al lavoro per questo nuovo ed affascinante traguardo"

MessinaToday è in caricamento