rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica

"Manovra economica imbarazzante e iniqua", Barbara Floridia guida la protesta del M5Stelle

Il Movimento tende una mano al Pd, si va verso una manifestazione contro le misure decise dal governo. La capogruppo: "L'importante è che le piazze siano uniche"

"L'importante è che le piazze siano uniche perché, quando la battaglia è unica, come abbiamo fatto noi per la pace, e non ci sono bandiere di partito, allora potremmo esserci anche noi". Così la capogruppo messinese del M5s al Senato, Barbara Floridia, alla domanda se il Movimento scenderà in piazza contro la manovra, come annunciato dal Pd. Così il Movimento 5 Stelle tende una mano al Partito democratico dopo l’annuncio, da parte di entrambe le forze politiche, di scendere in piazza.

Il punto però è che le piazze, fin da subito, erano apparse diverse. Sia perché Conte aveva  puntato molto sul Reddito di cittadinanza, sia perché Letta, a differenza del presidente del M5s, aveva già dato la sua data della manifestazione. Adesso però dal gruppo parlamentare pentastellato arriva un assist. La possibilità di fare una piazza unica e ricucire uno strappo c’è, a un solo patto: no alle bandiere di partito. ”Il M5s alzerà un muro di fronte a questa manovra imbarazzante e iniqua - ha aggiunto Floridia - Vengono dati zero soldi alle imprese, si fa cassa sui pensionati, si dichiara guerra ai poveri tagliando il Reddito, la benzina costerà di più, gli evasori faranno festa con il tetto del contante a 5000 euro”.

La stessa sera in cui il governo aveva presenta la nuova manovra di bilancio, le opposizioni in Parlamento avevano chiamano la piazza. Giuseppe Conte si era detto pronto a fare di tutto per opporsi alla legge di bilancio, soprattutto perché il governo ha deciso di smantellare il Reddito di cittadinanza. Anche il Partito democratico aveva chiamato il suo popolo a scendere in strada per manifestare contro una "manovra iniqua". Letta aveva già ufficializzato la data: il 17 dicembre 2022. Con un Conte già focalizzato sull'abolizione del reddito e un Letta con la sua data fissata in agenda, Pd e M5s si preparavano a due opposizioni differenti. Già divisi nella piazza pacifista, salvo colpi di scena, saranno divisi anche nella piazza contro la manovra del governo Meloni. Ma non è detto. Floridia ha aperto uno spiraglio. Ora sta al Pd decidere se volerci entrare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Manovra economica imbarazzante e iniqua", Barbara Floridia guida la protesta del M5Stelle

MessinaToday è in caricamento