Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Matilde Siracusano: "Dopo la Tav il Ponte ma non c'è la stessa mobilitazione"

La parlamentare di Forza Italia plaude al voto favorevole sul treno ad alta velocità e spera che sul collegamento tra Sicilia e Calabria ci sia lo stesso fervore politico mettendo in agenda la megaopera

Matilde Siracusano non si rassegna. Pensa che con l'attuale governo Lega-Cinquestelle il Ponte potrà essere realizzato. "Bene la Tav, adesso si pensi anche alle grandi opere al Sud, come il Ponte sullo Stretto, la vera Tav del Mezzogiorno. Se mettiamo sul piatto della bilancia anche il Ponte sullo Stretto, comprendiamo che l’importanza della sua realizzazione è persino maggiore. Pensiamo alla ricaduta a cascata sull’economia del mezzogiorno, al turismo e all'occupazione. Inoltre solo con il Ponte sarà possibile realizzare l’alta velocità in tutta Italia, permettendo al Mezzogiorno di ambire al ruolo che geograficamente gli compete: diventare la porta europea sul Mediterraneo" - sostiene la deputata di Forza Italia.

 "È triste constatare - conclude - che la stessa mobilitazione per la Tav non sia stata promossa per il Ponte sullo Stretto, un'opera concepita, ma immediatamente dopo abortita a causa di scelte folli ed incomprensibili. Tra l'altro, la sua realizzazione sarebbe ancora più facile del Tav. L'auspicio è che, su tale versante, ci sia la stessa mobilitazione nazionale, affinché l'Italia non sia più spaccata in due realtà distinte e separate ma unita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matilde Siracusano: "Dopo la Tav il Ponte ma non c'è la stessa mobilitazione"

MessinaToday è in caricamento