Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Statale 114

Villaggi collinari abbandonati e senza servizi, primo quartiere: "Meno tasse per i residenti"

La proposta all'unanimità di otto consiglieri. Chiesta la riduzione dei tributi per chi vive nei ventuno centri rurali dell'estrema periferia sud. "Oggettiva inferiorità rispetto agli abitanti del centro"

Meno tasse per chi risidede nei villaggi collinari della periferia sud. E' quanto propone il primo quartiere con lìapprovazione all'unanimità della delibera che adesso passerà all'attenzione dell'amministrazione comunale.

L'idea nasce da un'iniziativa del consigliere Nino Spuria che già lo corso luglio aveva richiesto un'esenzione tributaria per gli abitandi dei centri rurali. Primo tra tutti Pezzolo.

Si tratta di zone che, secondo la prima municipalità, il Comune ha abbandonato e scontano una cronica carenza di servizi rispetto al centro cittadino. Un'oggettiva condizione di inferiorità a cui si può rimediare proprio con la diminuizione delle tasse.

La richiesta è stata indirizzata al dipartimento Tributi di Palazzo Zanca e vale anche per le imprese ricadenti nelle zone poste all'attenzione dei consiglieri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villaggi collinari abbandonati e senza servizi, primo quartiere: "Meno tasse per i residenti"

MessinaToday è in caricamento