Elezioni a Milazzo, anche la Lega sarà accanto al conduttore tv Midili

Sciolto pure l'ultimo dubbio nel centrodestra dove il movimento di Salvini si staccherà da Lorenzo Italiano per appoggiare l'anchorman che è stato a capo dell'opposizione comunale. A Barcellona la coalizione già compatta su Pinuccio Calabrò

L'ultimo comizio a Barcellona Pozzo di Gotto di Matteo Salvini

I giochi a Milazzo sembrano fatti. Anche la Lega vira sul consigliere comunale e giornalisata-conduttore Pippo Midili per il futuro sindaco. Dopo aver indicato Lorenzo Italiano il gruppo salviniano rientra nel centrodestra e nei prossimi giorni ufficializzerà il sostegno all'anchorman che a meno di sorprese e con una decina di liste pronte e definite è nettamente il favorito alle elezioni di ottobre. “Siamo convinti che un centrodestra che procede in ordine sparso e in maniera impulsiva sia un danno ai cittadini di Milazzo e un vantaggio ai nostri avversari. Nei prossimi giorni incontreremo Lorenzo Italiano per esaminare gli ultimi eventi e capire come procedere con la  trasparenza e la chiarezza che hanno contraddistinto il percorso della Lega sino ad oggi” - dicono il commissario provinciale della Lega Matteo Francilia e il capogruppo all’Ars Antonio Catalfamo. “Il nostro progetto politico-amministrativo è negli interessi esclusivi di Milazzo e dei milazzesi e come abbiamo sempre sostenuto riteniamo sia opportuno portare avanti un progetto unitario di centrodestra. La Lega è sempre stata leale e rispettosa di tutti i partiti della coalizione e del presidente Nello Musumeci e per questa ragione il nostro partito pretende lo stesso rispetto e la stessa lealtà e coerenza” concludono Francilia e Catalfamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mancava solo la Lega a Milazzo accanto a Diventerà Bellissima di Pino Galluzzo, Forza Italia di Tommaso Calderone e Fratelli d'Italia. Da capire a questo punto cosa intenderà fare l'ex sindaco Italiano rimasto di fatto con il cerino in mano e il partito democratico orfano dell'uscente Giovanni Formica che non ha intenzione di riprovarci. Fabrizio Spinelli, renziano di Italia Viva, l'alternativa del centrosinistra. A Barcellona Pozzo di Gotto centrodestra compatto su Pinuccio Calabrò mentre il centrosinistra tenterà la sorpresa con Antonio Mamì. 
--

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte di Filippo Fontana, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento