rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica

Minardo: “Regionali con Sicilia Vera? Ne parleremo da domani. Il nostro obiettivo è tenere unito il centrodestra”

Il segretario regionale di Prima l’Italia commenta il successo di Federico Basile. “Scelta vincente del gruppo locale. Ci siamo spaccati? Forse andava condivisa prima con il gruppo dirigente”

Era l’incognita del pre-elezioni. Vuoi per la scelta di “spaccare” il centrodestra ed appoggiare Basile, vuoi per la decisione arrivata al termine di un confronto interno anche duro che ha fatto “morti e feriti”. Prima l’Italia, oggi, gode della vittoria al primo turno di Federico Basile e soprattutto Nino Germanà, colui che ha voluto con forza ed insistito con Salvini per unirsi a Sicilia Vera, può appuntarsi una bella medaglia da generale di brigata sul petto. Del resto, ieri sera, con i “suoi” ha animato sia la sede del comitato elettorale di Sicilia Vera che il palco di piazza Duomo. 

Adesso, però, l’attenzione si sposta inevitabilmente sul contesto regionale con Prima l’Italia che potrebbe avere un ruolo determinante nelle dinamiche tra Centrodestra ed i deluchiani proprio per via del rapporto privilegiato che si è creato con la vittoria di Messina.

“La parola spetta ai cittadini che hanno scelto in maniera massiccia – ha commentato oggi Nino Minardo, segretario regionale di Prima l’Italia – la nostra scelta è stata vincente”. Una scelta che, comunque, ha creato una spaccatura. “Non è mai stata in discussione la scelta, c’è stata una dialettica interna sulla modalità. Probabilmente andava coinvolto, prima, l’intero gruppo dirigente sulla decisione. È stata alla fine una scelta locale del gruppo dirigente, così come Fratelli d’Italia ha fatto in tante altre città italiane andando in solitario al primo turno e nella stragrande maggioranza dei casi ci troviamo al ballottaggio. A Messina, abbiamo una scelta e abbiamo vinto al primo turno”.

Il dato di Messina, adesso, rischia di condizionare lo scacchiere regionale, anche se Minardo non è proprio d’accordo. “Non cambia nulla. Abbiamo avuto la conferma che, in Sicilia come nel resto d’Italia, se il centrodestra se si presenta compatto vince, come avvenuto a Palermo”.

Quindi magari si lavorerà sulle regionali secondo l’ipotesi “palermitana”?

“Adesso ci metteremo al lavoro sulle regionali con l’obiettivo di tenere unita la coalizione e magari allargarla il più possibile per trovare la figura più giusta da presentare come candidato alla presidenza”. 

Con Sicilia Vera non avete parlato di un’ipotetica candidatura di De Luca?

“Con il candidato a sindaco Federico Basile abbiamo fatto un ragionamento legato esclusivamente su Messina, non si è discusso di regionali. Spero se ne possa parlare da domani con Sicilia Vera”.

Le regionali sono alle porte…

“Spero che prima della pausa estiva la coalizione possa fare sintesi per consentire a tutti i candidati di poter svolgere la propria campagna elettorale che in molti casi è già iniziata”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minardo: “Regionali con Sicilia Vera? Ne parleremo da domani. Il nostro obiettivo è tenere unito il centrodestra”

MessinaToday è in caricamento