Politica

Due milioni di euro di risparmio dagli interessi sui mutui, il Consiglio dice sì

L'aula ha votato favorevolmente la rinegoziazione dei tassi con la Cassa depositi e prestiti proposta dal sindaco. Le somme sono già state destinate a tre progetti


Un risparmio di due milioni di euro dagli interessi del debito comunale con la Cassa depositi e prestiti. E' qualcosina rispetto al buco dei conti ma importante e da poter investire. Il Consiglio ha approvato la delibera sulla rinegoziazione di venti mutui con la Cdp al primo gennaio 2019.

L'aula ha votato in fretta e furia ma favorevolmente per la scadenza formale dei rapporti con la Cassa che scadeva oggi alle 17. Secondo le indicazioni del ragioniere generale del Comune, Giovanni Di Leo il tasso di interesse sull'esposizione dell'ente in relazione all'insieme dei mutui rinegoziati si riduce passando dalla media di 5,002% al 4,882%. La vita complessiva dei mutui rinegoziati si allunga di poco più di tre anni. L'amministrazione comunale pensa di reinvestire quanto andrà risparmiato per interventi che possano comportare economie importanti per il Comune. Le somme serviranno al completamento dell'autorimessa della Caserma Di Maio, ai lavori di ristrutturazione di un edificio a due elevazioni fuori terra nell'area Atm da destinare a sede della Messina Social City, ai lavori di adeguamento alle norme di prevenzione incendi della scuola Leopardi. 

La proposta di delibera del sindaco Cateno De Luca ha trovato il Consiglio in linea. Il presidente Claudio Cardile ha detto: "Risparmiamo due milioni di euro e liberiamo risorse nei bilanci, come non essere a favore".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due milioni di euro di risparmio dagli interessi sui mutui, il Consiglio dice sì

MessinaToday è in caricamento