rotate-mobile
Politica

Elezioni regionali, Mastroeni lascerà la Cgil per la candidatura nel Pd: per Fratelli d'Italia l'avvocato Ciraolo

Concluse le amministrative spuntano i primi nomi per le consultazioni siciliane di autunno. In lizza anche l'ex presidente dei legali messinesi e il segretario della Camera del Lavoro

Concluse le elezioni comunali si aprono gli scenari delle candidature alle regionali di autunno. Gli ultimi due nomi ufficiali sono quelli del segretario della Cgil Giovanni Mastroeni e dell'ex presidente dell'Ordine degli avvocati Vincenzo Ciraolo. Il sindacalista torna alla politica attiva dopo la candidatura del 1996 alla Camera per l'allora Ulivo e sarà in lista nella provincia di Messina per il partito democratico. "Disponibile a una battaglia di rinnovamento nel futuro parlamento regionale siciliano a difesa, sempre, del mondo del lavoro" - ha affermato Mastroeni che lascerà la Camera del Lavoro di Messina a settembre dopo essere stato eletto nel 2017 e riconfermato nel 2018. 

Nel Pd che oggi terrà la direzione provinciale per l'analisi sulle votazioni delle comunali anche l'ex deputato regionale e candidato sindaco del centrosinistra Franco De Domenico intende proporsi alle consultazioni siciliane. 

In Fratelli d'Italia sarà tra i candidati Ciraolo: "La strada è lunga e difficile ma spero davvero di potermi impegnare per la nostra Messina, per la nostra provincia e per la nostra bellissima regione, come ho fatto in questi anni per l’Avvocatura, con orgoglio e senza risparmio di energie". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Mastroeni lascerà la Cgil per la candidatura nel Pd: per Fratelli d'Italia l'avvocato Ciraolo

MessinaToday è in caricamento