Politica

Baglieri assessore regionale, Picciolo: “Un primo passo per la costruzione del grande centro”

Le congratulazioni per la docente dell'Università di Messina e già presidente della società di gestione dell'aeroporto Fontanarossa di Catania nominata dal Governatore in rappresentanza dell'Udc

“Mi spenderò al meglio delle mie possibilità per portare avanti quanto fatto finora dal mio predecessore e, al contempo, darò il mio contributo – responsabile e autonomo – per favorire le condizioni per uno sviluppo della Sicilia sostenibile e inclusiva, che crei opportunità per i giovani”. Parola di neo assessore regionale Daniela Baglieri, all'indomani dell'incarico, in rappresentanza dell'Udc. La Baglieri prende il posto del dottor Alberto Pierobon, che ha rassegnato le dimissioni nelle mani dello stesso governatore nello Musumeci.

«L'assessore Pierobon - evidenzia il presidente della Regione - ha completato il mandato che gli avevo affidato, in qualità di tecnico, quando l'ho chiamato in Giunta: predisporre il disegno di legge sulla riforma dei rifiuti ed il definitivo Piano regionale dei rifiuti. Lo ha fatto con competenza, tenacia e trasparenza, proprio secondo le linee che gli ho indicate al momento del suo insediamento. Lo ringrazio per l'importante apporto fornito e spero di poter contare, nel futuro, su consigli e suggerimenti. Alla professoressa Baglieri, donna di alto profilo culturale, rivolgo l'augurio di buon lavoro».

Sono arrivate anche le congratulazioni di Sicilia Futura. “Mi complimento con gli amici dell’Udc e con il presidente Nello Musumeci, a nome di Sicilia Futura ed a titolo personale da messinese, per la nomina della professoressa Baglieri (prorettore della Università di Messina) ad assessore regionale all'Energia e servizi di pubblica utilità. È un primo importante passo - ha sottolineato Beppe Picciolo - in direzione della costruzione di quel grande Centro che ci vede già impegnati con il nostro Movimento per dare voce ad una nuova Area Politica di altissima qualità, come dimostra la nomina di altissimo profilo della professoressa Baglieri che siamo certi saprà tutelare al meglio gli interessi di noi siciliani”.

Non potevano mancare le congratulazioni dell'Udc. “Sono orgoglioso della nomina della prof.ssa Daniela Baglieri  – ha detto il coordinatore dell'Udc Decio Terrana – Ci siamo trovati davanti alla necessità di dover sostituire il nostro assessore Pierobon, che ringrazio di cuore a nome di tutto l’Udc per il grande lavoro svolto, in particolar modo per avere condotto un nuovo Piano Rifiuti che oggi sta completando l’iter procedurale in Commissione. Per continuare al meglio il buon lavoro portato avanti finora, abbiamo scelto un profilo di altissimo spessore, una grande eccellenza siciliana che, sono certo, darà lustro al ruolo che ricopre ed all’intero Governo Regionale. Siamo rappresentati in Giunta anche dal nostro altro assessore, Mimmo Turano, crediamo nel progetto portato avanti dal nostro Presidente Nello Musumeci e siamo pronti a sostenere i prossimi passi che ci porteranno a raggiungere i grandi obiettivi prefissati”.

Baglieri ha preso il posto di Alberto Pierobon, veneto di nascita, che in un lungo post Facebook ha salutato la Sicilia. “Sono stato accolto in Sicilia da menti limpide, cuori caldi e mani forti che mi hanno insegnato e aiutato a navigare in acque, a volte, agitate. La strada da fare era, ed è, ancora tanta. Ma in questi quasi tre anni insieme abbiamo davvero messo le basi per girare pagina in alcuni delicati settori strategici per la nostra quotidianità, per il nostro benessere e quello di questa meravigliosa terra".

Un post che si conclude con un abbraccio ideale all'Isola che per quasi tre anni lo ha visto assessore: "La Sicilia e i siciliani resteranno per sempre nel mio cuore, e per tutto quello che potrò sarò sempre pronto a ricambiare il rispetto e l'affetto che mi hanno donato". Prima il resoconto dell'attività all'assessorato all'Energia: "Lungo il percorso ho incontrato amministratori competenti e visionari, che non hanno paura di nulla e che sanno prendersi le proprie responsabilità, comunità di cittadini che si rimboccano le maniche perché sono stanchi di delegare, organi di polizia e della magistratura che ci aiutano a proteggere ciò che ci appartiene - scrive Pierobon -. Il nostro futuro! Sì, ogni tanto è capitato di incontrare qualche piccolo soggetto che si muove bene nel buio, briga per i propri interessi personali, sottrae risorse della collettività e ne rallenta lo sviluppo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baglieri assessore regionale, Picciolo: “Un primo passo per la costruzione del grande centro”

MessinaToday è in caricamento