Nomina di Bramanti all'Irccs, Fava interroga l'assessore Razza: “Anomalie e possibili incompatibilità”

L'esponente di Articolo Uno segnala come nonostante la procedura di messa in quiescenza, il direttore scientifico mantenga a tutt'oggi il contratto di prestazione d'opera con la struttura. Il nodo con gli incarichi politici

Placido Bramanti

In pensione dal 1 ottobre 2019 da dipendente dell'Università di Messina ma con un incarico quinquennale affidato in data 8 maggio 2016 a direttore scientifico dell'Ircccs Bonino Pulejo. E' una delle anomalie segnalate in una interrogazione presentata dall'onorevole Claudio Fava all'assessore alla Salute, Ruggero Razza, sulla nomina di Placido Bramanti. 

Nell'interrogazione l'esponente di Articolo Uno segnala come, nonostante la procedura di messa in quiescenza, il professor Bramanti mantenga a tutt'oggi il contratto di prestazione d'opera con la struttura dell'Irccs. “Successivamente alla nomina di cui oggetto della presente interrogazioni  si legge nella nota  - il professor Bramanti risulta eletto come consigliere comunale di Messina alle elezioni del 2018 in qualità di “miglior perdente” tra i candidati sindaco concorrenti alla carica”.

A questo punto, Fava chiede all'assessore di sapere  “se non ravvisi il concreto rischio di esistenza di profili di incompatibilità con la carica attualmente ricoperta in seno all'Irccs “Bonino-Pulejo” derivanti dalla mutata condizione lavorativa dello stesso professor Bramanti”. Fava chiede inoltre se non esista anche una questione di “inopportunità derivante dall'incarico politico ricoperto, ad oggi, dal professor Bramanti”.

La nomina di Bramanti nasce da un bando pubblicato il 21 luglio 2015 sulla Gazzetta Ufficiale.  All'articolo 2 del bando si legge alla lettera C che non possono partecipare alla selezione dello stesso coloro che sono in quiescenza o saranno collocati a riposo entro i tre anni successivi alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Teoricamente quindi, Bramanti potrebbe rimanere in servizio fino al prossimo anno ma una sentenza del Consiglio di Stato del 2009 sancisce che tutti i professori universitari, ordinari e associati, non possono andare oltre al limite del 70esimo anno di età. Bramanti è nato il 18 luglio 1949. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage di Barcellona, salgono a cinque le vittime

  • Tragedia a Barcellona, esplode la fabbrica di giochi d'artificio: cinque morti e feriti gravi

  • “Se denunci ti stacco la testa e ci gioco a palla davanti ai carabinieri”, minacce e violenze nell'inchiesta per usura: altri tre indagati

  • Atm invia contestazione all'autista ripreso con il cellulare in mano, Uil: "Pronti ad assisterlo anche per violazione della privacy"

  • Brutto incidente stradale sulla Messina Palermo, uscita obbligatoria allo svincolo di San Filippo

  • Un boato che sembrava un terremoto, la testimonianza e il cordoglio: “Non si può morire di lavoro”

Torna su
MessinaToday è in caricamento