rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica

"Entro pochi giorni il commissario al Comune", parola dell'assessore Zambuto

Il responsabile regionale agli Enti Locali non dà tempi lunghi sulla scelta da proporre al presidente della Regione. Il funzionario incaricato traghetterà Palazzo Zanca fino a nuove elezioni e anche la Città Metropolitana

"Stiamo lavorando e valutando, ancora qualche giorno di tempo e sceglieremo ufficialmente il commissario": poche battute dall'assessore regionale agli Enti Locali Marco Zambuto che proporrà per la firma al presidente della Regione Nello Musumeci il nome del funzionario regionale che traghetterà il Comune fino a nuove elezioni dopo le dimissioni del sindaco Cateno De Luca intenzionato a essere tra i papabili alla presidenza della Regione. A meno di sorprese tra il weekend e la prossima settimana la scelta della Regione sarà ufficiale. Lo stesso De Luca già prima del suo "abbandono" aveva sollecitato tempi rapidi per la nomina del commissario. Ancora troppo presto invece per capire quale data sarà fissata per le prossime amministrative di Messina. Al momento senza potere esecutivo il Comune è privo del governo cittadino (stessa cosa alla Città Metropolitana visto che Il commissario che sarà indicato andrà pure a reggere l'ente di Corso Cavour) e non è possibile trattare neppure un Tso come il caso raccontato ieri pomeriggio da Messinatoday. "In merito al problema della mancanza dell’organo competente ad adottare i provvedimenti di TSO, individuato esclusivamente nel Sindaco quale Autorità sanitaria locale - si legge in una nota del Comune - il Segretario Generale dopo aver informato le strutture ospedaliere, con una nota inviata al Presidente della Regione Siciliana ha comunicato la problematica rappresentando l’urgenza della nomina del Commissario Straordinario ed al contempo ha richiesto al competente Dipartimento regionale, la nomina di un Commissario ad Acta per l’adozione dei singoli provvedimenti di TSO che sono già stati richiesti dalle strutture sanitarie". L'intera giunta municipale, con sindaco in testa, si era dimessa lunedì scorso. 

Comune, impossibile firmare il Tso per un ragazzo

E' rimasto tranquillamente in carica invece il Consiglio comunale che prosegue le sue attività tra commissioni e sedute d'aula. La presidenza attende dalla segreteria generale un parere sulla votazione o meno delle delibere già esitate dalla giunta prima delle dimissioni di massa come il nuovo Piano di riequilibrio, il Bilancio di previsione 2022 e il Piano di alienazione degli immobili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Entro pochi giorni il commissario al Comune", parola dell'assessore Zambuto

MessinaToday è in caricamento