Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Approvazione del piano di riequilibrio, Pd: "Una buona notizia per la città"

Il Coordinamento provinciale dopo l'ok della Corte dei Conti: "E' faldo dichiarare che abbiamo tifato per il default"

“L’approvazione del Piano di Riequilibrio del Comune di Messina da parte della Corte dei Conti è una buona notizia per la Città perché chiude un lungo periodo di incertezza, anche se per certi versi inattesa. Le osservazioni della Corte erano, infatti, tante e tali, fino a pochissimi mesi fa, che per esprimere una valutazione più compiuta è necessario leggere attentamente le motivazioni della sentenza”.

Lo sostiene il Coordinamento provinciale del PD di Messina. "Questo lunghissimo iter è cominciato oltre dieci anni fa, dopo alcune disastrose esperienze amministrative, con il Commissario Luigi Croce. Fin da dicembre 2012 – sostiene il coordinamento provinciale Dem - il gruppo consiliare del PD, con il sostegno degli organismi di partito, ha provato sempre, di fronte a tutte le amministrazioni che si sono succedute, e senza condizionamenti politici a favore dell’una o dell’altra, a dare un contributo rigoroso e puntuale chiedendo a gran voce una operazione verità sui conti del Comune di Messina. Il Pd, dai banchi dell’opposizione, prima ad Accorinti e poi a De Luca ed infine a Basile, ha sempre cercato di fare chiarezza sulle contraddizioni e le incongruenze che, di volta in volta, venivano evidenziate, non solo dalla Corte dei Conti, sui tanti piani di riequilibrio presentati e poi rimodulati e/o riformulati. Ed il gruppo consiliare ha anche contribuito a far approvare alcune delibere del Salva Messina, ed ha sempre assunto comportamenti responsabili e determinanti in alcuni delicati passaggi amministrativi relativi ad approvazioni di delibere di natura finanziaria".

"E’ falso dichiarare che il Pd ha fatto il tifo per il default (non esiste alcuna dichiarazione politica in tal senso negli ultimi 10 anni) anche - prosegue l’organismo provinciale - perché il dissesto finanziario non è un’opzione soggetta a valutazione politica ma un fatto strettamente tecnico, una fotografia del reale stato di “salute” economico-finanziario dell’ente. Era doveroso vigilare sui vari piani che si sono succeduti - alcuni contenenti misure diametralmente opposte ai piani precedenti - e pretendere chiarezza sui dati contabili ivi inseriti, e in questa direttrice si è sempre mosso il gruppo del Partito democratico. Abbiamo sempre fatto il tifo per Messina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvazione del piano di riequilibrio, Pd: "Una buona notizia per la città"
MessinaToday è in caricamento