Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Piano regolatore del Porto approvato, zone speciali in dirittura d'arrivo

Duecento i milioni di euro previsti per investimenti. Il Consiglio regionale urbanistica ha dato via libera, l'annuncio del sindaco De Luca. Buone notizie da Elvira Amata invece sulle zone economiche speciali

Il Piano regolatore del porto è realta. Stamattina il Consiglio regionale urbanistica (Cru) ha approvato gli atti dopo l'attività concertativa tra il comune di Messina e l’Autorita’ Portuale di Messina durata oltre un anno.

“Una delle prime cose di cui ci siamo occupati sono stati i rapporti con la nostra Autorità Portale per ripristinare i rapporti di collaborazione ormai compressi dalla precedente giunta comunale. Con il Piano Regolatore Portuale si sboccheranno oltre 200 milioni di investimenti pubblici e privati che rappresenteranno la rinascita della città di Messina”: a riferirlo è il sindaco Cateno De Luca.

“La caparbietà del commissario Antonio De Simone – continua il primo cittadino – e del segretario generale Ettore Gentile dell’Autorità portuale ci hanno consentito di agevolare e velocizzare l’iter approvativo con la costante attenzione del Presidente della regione siciliana Nello Musumeci  e dell’Assessore al territorio Toto Cordaro. Adesso anche la Zona economica speciale (Zes), tanto agognata dal nostro territorio, potrà essere attuata”.

“Ringrazio tutti i componenti del Cru – conclude il sindaco – per questo grandioso impegno mantenuto nei confronti della città di Messina ed in particolare, il direttore generale dell’assessorato Giovanni Salerno e il relatore Ingegnere salvatore Cirone,  per la sensibilità e la professionalità profusa per questo agognato obiettivo. Un ringraziamento speciale anche al vice sindaco, arch. Salvatore Mondello, per il lavoro profuso. Ora si potrà riqualificare l’intero waterfront e rilanciare l’ex Cittadella fieristica con opere al servizio del rilancio turistico e del crocierismo ricollegando la città con il suo mare”.

Sulle Zone economiche speciali la deputata Elvira Amata annuncia: "Questa mattina in occasione della seduta di commissione Bilancio dell’Ars a cui ho partecipato insieme ai colleghi della deputazione regionale, gli assessori Armao e Turano, i dirigenti e il Presidente Savona, si è discusso di un tema di estrema importanza per la Sicilia: le zone economiche speciali. Già nel marzo scorso questo governo regionale aveva predisposto l’istituzione di una cabina di Regia che producesse un piano strategico di sviluppo identificando le aree da inserire nelle cd Zes. Considerate le agevolazioni previste a discrezione delle due (una occidentale e una orientale) che riguarderanno l’Isola, la ricaduta occupazionale e il potenziale attrattivo per nuovi investimenti di capitale saranno inevitabili. Ossigeno per la nostra terra che profondamente ha bisogno di nuova linfa a partire dal suo immenso e variegato potenziale. A breve sarà pronto il decreto che, successivamente, verrà inviato a Roma, al Consiglio dei Ministri” - conclude la parlamentare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano regolatore del Porto approvato, zone speciali in dirittura d'arrivo

MessinaToday è in caricamento