rotate-mobile
Politica Spadafora

Spadafora, Lillo Pistone esulta: "Sarò sindaco di tutti, oggi si chiudono le ostilità per una nuova fase di rinascita"

Pistone ha raccolto i frutti di un lavoro fatto di opposizione tenace e costruttiva portato avanti sul territorio grazie alla compattezza del gruppo “Rinasce Spadafora”

“Ringrazio gli Spadaforesi, la mia squadra e la mia famiglia per il risultato di oggi che è la vittoria di tutta Spadafora. Sarò sindaco di tutti e coinvolgerò tutti nella nostra amministrazione. Oggi si chiudono le ‘ostilità elettorali per aprire una fase di costruzione, di concretezza e di rinascita per Spadafora"

Con queste parole Lillo Pistone, neo sindaco di Spadafora, chiude una corsa durata cinque anni, una campagna elettorale basata sulla pacatezza.

Pistone nuovo sindaco di Spadafora

Uno stile che lo ha premiato: Pistone è stato eletto con 1,293 preferenze contro le 870 dell’uscente sindaco Tania Venuto ed il terzo contendente Pinuccio Nomefermo che si è fermato a 833 voti. Un piccolo scarto tra la Venuto e Nomefermo che conferma la ex sindaco alla minoranza. 

Non nasconde Pistone amarezza per una campagna elettorale dove "i candidati delle altre due liste non hanno lesinato attacchi e qualche colpo basso, come le voci su una improbabile privatizzazione del cimitero". "Una bufala - spiega oggi  il neo sindaco - smentita con i fatti".

Pistone ha raccolto i frutti di un lavoro fatto di opposizione tenace e costruttiva portato avanti sul territorio grazie alla compattezza del gruppo “Rinasce Spadafora” che in questi anni non è mai cambiato nella sua composizione, dimostrando compattezza ed affiatamento oltre che totale fiducia nel suo leader. "Ora - conclude - inizia la fase della ricognizione dello stato del palazzo comunale e la realizzazione del programma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spadafora, Lillo Pistone esulta: "Sarò sindaco di tutti, oggi si chiudono le ostilità per una nuova fase di rinascita"

MessinaToday è in caricamento