rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica

Ponte, anche Messina e Villa San Giovanni avranno un ruolo primario

In Parlamento l'ok alle proposte presentate dal deputato Francesco Gallo. Il governo valuterà la nomina di un commissario per il porto di Tremestieri

Messina e Villa San Giovanni avranno un ruolo strategico nella costruzione del ponte sullo Stretto. A margine della votazione sul decreto legge, la Camera ha approvato i due ordini del giorno presentati dal deputato Francesco Gallo ottenendo anche il parere favorevole del governo. “Con il primo ordine del giorno- spiega Gallo- si impegna il governo a valorizzare il ruolo dei comuni di Messina e di Villa San Giovanni per garantire la rappresentanza diretta dei cittadini nell'intero percorso di realizzazione del Ponte".

Ma la novità riguarda anche un'altra opera già partita e che rischia di rimanere una clamorosa incompiuta. "Con il secondo – prosegue il parlamentare di Sud chiama Nord - a firma dell'onorevole Patrizia Marocco e mia, fortemente sostenuto dal sottosegretario Matilde Siracusano, il governo si impegna a valutare la nomina di un commissario straordinario per il completamento del porto di Tremestieri, considerando l'ipotesi di inserimento dell'opera tra quelle connesse alla realizzazione del collegamento stabile tra la Sicilia e la Calabria. Sebbene, è giusto ricordarlo, il porto di Messina rappresenti un opera incompiuta ultradecennale, l'occasione offerta dall'approvazione di questa legge non deve andare sprecata”.

Su Tremestieri la stessa Siracusano aveva espresso soddisfazione. L'esponente di Forza Italia ha definito l'opera "di grande importanza per l’economia della città di Messina, ancor di più oggi in previsione dell’apertura dei cantieri per il Ponte. Serve una scossa, occorre ripartire al più presto e con rinnovato slancio. Ho chiesto al mio partito, Forza Italia, di sostenere insieme a me questa battaglia, e sono contenta che ciò stia avvenendo con grande convinzione. Oggi abbiamo una buona notizia per Messina. Il governo è intenzionato - con il prossimo provvedimento utile - a commissariare questa infrastruttura, circostanza che non si è realizzata attraverso un emendamento al decreto Ponte solo per un rischio inammissibilità legata al testo del provvedimento. Avere un commissario per il porto di Tremestieri potrebbe imprimere uno sprint decisivo ed un’accelerazione divenuta ormai indispensabile per riprendere i lavori di quest’opera e per concluderli nel più breve tempo possibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte, anche Messina e Villa San Giovanni avranno un ruolo primario

MessinaToday è in caricamento