Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Trasporti, D'Uva: "Messina diventi porto core nel corridoio Helsinki-La Valletta"

Il deputato 5 Stelle ha avviato un dialogo con il governo per nuove ipotesi di sviluppo. L'obiettivo è intercettare i traffici europei e rilanciare la città. "Passo successivo alla nascita della nuova Authority"

Rilanciare il porto di Messina trasformandolo in "core" nel corridoio Helsinki-La Valletta.

E' l'obiettivo del deputato 5 Stelle Francesco D'Uva che ha già avviato un dialogo con il governo per per promuovere iniziative, anche a livello europeo. L'idea nasce in seguito al crescente interessamento verso l’Area Integrata dello Stretto da parte di diverse forze politiche ed associazioni di Messina e Reggio Calabria.

"Dopo esser riusciti a realizzare la XVI Autorità di Sistema - pecisa D'Uva - adesso puntiamo a far riconoscere il porto di Messina quale 'port core'. Ho avviato da tempo un dialogo diretto col Governo per promuovere iniziative, anche a livello europeo, volte in questa direzione. Quello che auspichiamo è il rafforzamento del sistema trasportistico nazionale, con un deciso intervento nell’Area dello Stretto di Messina, e la piena funzionalità del corridoio Scandinavo-Mediterraneo di cui la città di Messina deve essere un punto strategico. La peculiare geografia del territorio e i rilevanti traffici marittimi non possono che rappresentare un fulcro importante nel Corridoio che collega Helsinki a La Valletta, da nord a sud dell’Europa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, D'Uva: "Messina diventi porto core nel corridoio Helsinki-La Valletta"

MessinaToday è in caricamento