rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Politica

"Appena ristrutturata ma negata a disabili e bambini speciali", lo strano caso della piscina comunale

Interrogazione del consigliere comunale Giandomenico La Fauci. Che attacca: "Lavori recenti che, a questo punto, vanno considerati incompleti. Eppure la regolamentazione italiana ed europea è chiara"

La piscina comunale negata ai disabili. Chiede risposte il consigliere comunale Giandomenico La Fauci che nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione all’amministrazione comunale per ottenere risposte celeri e concrete su un’incresciosa difficoltà vissuta dai disabili della nostra città.

"La vicenda che cito riguarda le condizioni di grave criticità in cui versa la piscina comunale G. Campagna - spiega l consigliere comunale di Ora Sicilia - Nella struttura, infatti, è negato - nei fatti - l’accesso a disabili e bambini speciali. L’aspetto peggiore di questa vicenda è legato al fatto che la struttura sia stata oggetto di lavori di ristrutturazione nel 2021. Lavori che, a questo punto, vanno considerati incompleti. Come potrebbero esserlo, infatti, lavori di messa a norma che non consentono l’accesso facilitato ai disabili. Come è stato possibile? La regolamentazione italiana ed europea ha emanato svariati decreti per l’eliminazione definitiva di qualsivoglia negazione dei diritti per i disabili. Strano, quindi, che un’amministrazione - in continuità con la precedente - che tanto si vanta di agire e non parlare possa essersi resa protagonista di una tale mancanza. L’augurio resta quello di una risoluzione immediata della problematica, non solo alla piscina “G. Campagna”, ma in ogni struttura pubblica della nostra città".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Appena ristrutturata ma negata a disabili e bambini speciali", lo strano caso della piscina comunale

MessinaToday è in caricamento