rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Politica

Messina dice no al referendum Montemare, si resta uniti

In 113 sezioni su 253 il no si attesta sul 64%. Finisce il tentativo di creare un comune autonomo nelle 12 frazioni della zona tirrenica

Naviga verso il no l'esito del referendum Montemare. Su 113 sezioni ufficialmente scrutinate su 253 la percentuale ddel no è del 64.62%. Gli elettori messinesi dicono dunque no al tentativo di creare un comune autonomo nelle 12 frazioni della fascia tirrenica, quelle che ricadevano nei territori del XII e XIII quartiere. 

Il referendum era stato ottenuto dopo anni di lavoro e impegno da un Comitato di cittadini, stanchi di vivere nell'abbandono e spesso senza neanche i servizi essenziali. Un sentimento di insoddisfazione, nato a partire dal 2005 quando fu ridotto il numero delle circoscrizioni, e che negli anni è sfociato nella decisione drastica di abbandonare Messina invocando una gestione pienamente autonoma. Alla base, il fallimento del tanto decantato decentramento amministrativo sulla quale si sono confrontati in questi giorni anche i candidati a sindaco con una consapevolezza, la necessità di affrontare il maniera risolutiva il tema evitando un accentramento amministrativo che taglia purtroppo fuori sia come servizi che come “potere decisionale” le Municipalità.

Montemare-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina dice no al referendum Montemare, si resta uniti

MessinaToday è in caricamento