Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Piano paesaggistico per la Valle del Mela, Maimone: “Musumeci venga ad Archi a respirare lo smog”

L'esponente dell'associazione ambientalista reagisce alle dichiarazioni del presidente della Regione ironico con i “nuovi ambientalisti” e invita a mettere da parte le polemiche e non fare slittare uno strumento di tutela per la salute e il territorio: “Pronte nuove eclatanti azioni di protesta”

Peppe Maimone

Rischia di diventare una guerra la mancata approvazione del Piano paesaggistico del Messinese. Dopo le sollecitazioni arrivate da più parti nei giorni scorsi, il presidente della Regione, Nello Musumeci ha pensato di rispondere agli appelli passando al contrattacco.

«Leggo allarmanti e preoccupate dichiarazioni di personaggi politici siciliani a proposito del Piano paesaggistico (Ambito 9) del Messinese che non ho ancora firmato - scrive ironico il presidente - Prendo atto con piacere del fatto che la famiglia degli ambientalisti stia crescendo a dismisura! Peccato che questo sano contagio green non sia avvenuto nei decenni passati, quando - per fare solo un esempio -  la Valle del Mela e il Milazzese venivano devastati con industrie non compatibili, grazie all’inerzia e alla complicità delle classi politiche dirigenti, a qualsiasi livello. Meglio tardi che mai, verrebbe da dire».

«Voglio tranquillizzare tutti - prosegue il governatore - i veri ambientalisti e gli ipocriti, cioè quelli che lucrano e speculano sulla finta tutela dell'ambiente: con i miei uffici sto esaminando il Piano ed entro la scadenza del 27 ottobre adotterò le mie decisioni. Nel frattempo, preannuncio che chiederò a tutti i sindaci dell'Isola di fare pervenire al nostro dipartimento regionale dei Beni culturali le eventuali proposte di modifica dei Piani paesaggistici vigenti, redatti dal precedente governo. Mi giungono notizie, infatti, di alcune pianificazioni irragionevoli e tali da determinare la paralisi di ogni attività economica».

«Non consentiremo più, sia chiaro - conclude il presidente della Regione - che si possa continuare a sfregiare e saccheggiare il territorio siciliano, come è stato fatto in questi settant'anni, con danni irreparabili. Ma non consentiremo neppure che qualcuno possa pensare di "mummificare" e imbalsamare il territorio. Le posizioni integraliste fanno solo danno, in ogni campo. Per questo vorrò affidarmi alla sensibilità dei sindaci, i primi autorevoli interlocutori del governo regionale».

Ma non ci sta Peppe Maimone, uno degli esponenti delle associazioni ambientaliste più attive nel territorio della Valle del Mela che da tempo mette in guardia sulla necessità di adottare il piano paesaggistico garantendo regole certe sul futuro del territorio.

“Invito il presidente ad abitare per quindici giorni nel quartiere di Archi che è attanagliato costantemente da un alto tasso di inquinamento in modo che lui comprenda davvero cosa vuol dire - spiega Maimone - La mancata ratifica del piano paesaggistico, comporterà una devastazione a 360 gradi e l'unico responsabile è il governo regionale che dovrà assumersi le proprie responsabilità davanti al popolo siciliano. Nessuno vuole mummificare il territorio - spiega Beppe Maimone - ma vogliamo evitare che gruppi industriali continuino a saccheggiare la Valle del mela solo per fare lucro sulla pelle dei cittadini. Noi vogliamo lo sviluppo del territorio ma uno sviluppo sostenibile che crei occupazione non morte o malattie. Vogliamo insomma tutto quello che ormai in tutte le nazioni è la scoperta dell'acqua calda ma qui sembrano cose improponibili”. 

Per quanto riguarda poi gli errori del passato, Maimone ricorda che “nella Valle del Mela esiste un movimento ambientalista formato principalmente da giovani che ha deciso di metterci la faccia e scendere in prima persona a tutela della salute pubblica e del territorio perchè sono stati vittime direttamente o indirettamente di lutti e malattie gravi legati senza ombra di dubbio all'inquinamento industriale nell'area in questione. Noi non possiamo rispondere degli errori del passato. Ma non consentiremo se ne facciano altri per il futuro. Sappia Musumeci che i cittadini di questo territorio si stanno organizzando per forme di protesta anche eclatanti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano paesaggistico per la Valle del Mela, Maimone: “Musumeci venga ad Archi a respirare lo smog”

MessinaToday è in caricamento