rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Politica

Baraccopoli, il ministro Carfagna relaziona in Parlamento: "Programma pienamente rispettato"

L'intervento dell'esponente del governo durante il question time alla Camera. Il punto della situazione sul risanamento a meno di 24 ore dall'inizio delle demolizioni a Fondo Fucile

A meno di 24 ore dall'inizio delle demolizioni nelle baraccopoli di Fondo Fucile, la questione risanamento torna in Parlamento. Il question time alla Camera ha visto protagonista il ministro per il Sud Mara Carfagna che davanti ai deputati ha relazionato sugli interventi finora attuati dopo la legge speciale fortemente voluta dal governo. "Il lavoro dello smantellamento della baraccopoli di Messina - ha detto l'esponente dell'esecutivo - segna un primo e dopo nella storia di Messina, del mezzogiorno e dell'Italia intera. Il cronoprogramma stringente assegnato al commissario, nella figura del prefetto di Messina, è oggi pienamente rispettato nonostante la sua estrema complessità".

Dopo gli interventi all'Annunziata e a Fondo Saccà, l'attenzione è appunto su Fondo Fucile, uno dei quartieri simboli del degrado cittadino. Domani le ruspe si metteranno in moto per la fase concreta della riqualificazione iniziata con i primi passaggi burocratici che adesso lasciano lo spazio alle operazioni più importanti.  L'inizio del nuovo anno ha portato alla definitiva accelerata con il cronoprogramma già messo nero su bianco anche grazie alla sinergia tra amministrazione comunale e il prefetto Cosima Di Stani, commissario straordinario per il Risanamento.

Al question time è intervenuta anche la deputata di Forza Italia Matilde Siracusano. “Ringrazio la ministra Carfagna a nome di tutte quelle famiglie alle quali verrà restituita la dignità che avevano perduto. In un momento in cui c’è grande disaffezione nei confronti dell’attività parlamentare e le istituzioni le misure che stanno consentendo il risanamento delle aree in cui sorgono le baraccopoli di Messina stanno producendo già degli effetti diretti nel miglioramento della qualità della vita di numerosi cittadini messinesi. Questo ci inorgoglisce e ci fa comprendere quanto sia importante l’attività che viene svolta tra queste mura”. 

La parlamentare azzurra ha chiesto al ministro per il Sud e la coesione territoriale di chiarire quali siano i termini di avanzamento degli interventi per il risanamento e la riqualificazione urbana e ambientale delle aree delle baraccopoli della città di Messina.  “L’impegno per la città dello Stretto tuttavia non può esaurirsi con queste misure. Infatti, c’è ancora tanto da fare – ha continuato –, come ad esempio il risanamento della zona Falcata”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baraccopoli, il ministro Carfagna relaziona in Parlamento: "Programma pienamente rispettato"

MessinaToday è in caricamento