Revocata la delibera del Salvacolline, Pd e Cinquestelle stavolta d'accordo con la giunta De Luca

Una maggioranza trasversale ma coerente ha portato allo stop dell'iter in aula portato avanti dall'ex amministrazione Accorinti

Consiglio comunale di Messina (Foto di repertorio)

Consiglio comunale e giunta De Luca, stavolta, hanno seguito la stessa linea. L'aula ha revocato la delibera del "Salva Colline" lanciata dall'ex amministrazione Accorinti. A sostenere la maggioranza trasversale partito democratico e Cinquestelle che hanno confermato in aula le loro posizioni, abbastanza note, di critica nei confronti dell'atto. Finisce nel dimenticatoio politico la variante di salvaguardia al piano regolare generale che nei piani dell'ex giunta voleva sì tutelare le aree collinari da nuove costruzioni ma secondo l'attuale amministrazione e adesso anche secondo il Consiglio comunale la difesa del suolo non passa solo da vincoli di inedificabilità ma da interventi complessivi di messa in sicurezza. L'allora vicesindaco Salvatore Mondello aveva presentato una relazione per spiegare il no dell'esecutivo De Luca a portare avanti la delibera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta comunque allarmante la condizione dell'edilizia. Nell'ultima relazione pubblicata a ferragosto sullo stato del comparto la Uil sottolineava tre dati agghiaccianti su tutti: 1) nel giro di 10 anni i lavoratori occupati sono scesi da 14.687 del 2010 a soli 5.194 del primo semestre ott.2019/mar.2020, con una perdita secca di ben 9.493 posti di lavoro pari al  -65% ; 2) il lavoro nero è vertiginosamente aumentato di oltre il 40%: i lavoratori in nero oggi presenti in un cantiere sono mediamente oltre il 70% della forza/lavoro; 3) le imprese attive che erano e sono il vero tessuto socio/economico del nostro territorio si sono drammaticamente dimezzate, passando dalle 2.937 del 2010 alle sole 1.355 del primo semestre 2019/2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta i rifiuti fuori orario e prende a pugni un vigile urbano: denunciato comandante degli aliscafi

  • L'ospedale Papardo cerca infermieri e operatori sociosanitari, selezioni in corso

  • Positivo al coronavirus ma va in palestra, indagini in corso della polizia municipale

  • Covid, scatta il coprifuoco anche a Messina: l'ordinanza del sindaco in dettaglio

  • Grave incidente in autostrada vicino lo svincolo di Messina centro, due feriti al Policlinico

  • Operazione antidroga nelle acque dello Stretto, fermati due uomini pronti a trasportare 7 chili di marijuana in Sicilia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento