Politica Santa Marina Salina / Via Risorgimento

Isola Verde, seduta straordinaria di Consiglio senza opposizione

A Santa Marina salina riunione straordinaria consiliare e i primi dei non eletti della lista Domenico Giuffré non hanno accettato la surroga dei colleghi che si erano dimessi. La minoranza è in protesta, il sindaco Arabia, presente in aula, non è intervenuto


E' andato a vuoto il primo tentativo di ricostituire il plenum in Consiglio Comunale a Santa Marina Salina, a una settimana dalle dimissioni dei tre consiglieri di minoranza. Questa mattina Agata Pappalardo, Bartolino Sidoti e Daniela Giuffrè, i primi tre candidati risultati non eletti alle elezioni amministrative del giugno 2017 per la lista “Domenico Giuffrè Sindaco per Santa Marina Salina”, hanno rinunciato formalmente alla surroga dei dimissionari. Questo per protestare contro le mancate dimissioni del sindaco Arabia nell'inchiesta Isola Verde sull'abusivismo edilizio che vede coinvolti anche tecnici e funzionari del Comune eoliano. 

“La nostra – spiegano Pappalardo, Sidoti e Giuffrè - è una semplice conferma della linea politica scelta di comune accordo all'interno del gruppo a seguito dei noti fatti relativi all'inchiesta “Isola Verde” riportati nelle scorse settimane dai media. Riteniamo opportuno ribadire l'assoluta necessità di marcare una forte discontinuità con il recente passato e di cominciare fin da subito a costruire qualcosa di nuovo per
il futuro del nostro paese. Chiediamo con forza al sindaco ed ai Consiglieri di maggioranza di fare un passo indietro, di mostrare consapevolezza e responsabilità e di dare il proprio contributo fattivo alla ripartenza della comunità di Santa Marina e di Lingua”. Con la rinuncia dei primi tre candidati risultati non eletti, il presidente del Consiglio Alessandro Lopes provvederà sicuramente a breve ad effettuare una seconda convocazione, scorrendo i nominativi dei restanti cinque candidati non eletti per la lista “Domenico Giuffrè Sindaco per Santa Marina Salina”. Ma anche loro - secondo quanto si apprende- rinunceranno a sostituire i colleghi. Alla seduta straordinaria del Consiglio era presente il sindaco Domenico Arabia, sotto inchiesta per Isola Verde, rimasto in silenzio durante la sessione consiliare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola Verde, seduta straordinaria di Consiglio senza opposizione

MessinaToday è in caricamento