Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica Taormina

I big della politica regionale al tavolo di De Luca, la due giorni a Taormina di Sicilia Vera verso le elezioni

Ufficializzato dal movimento fondato dal sindaco di Messina il programma di uno e due ottobre per l'assemblea del gruppo politico. Un confronto sui progetti amministrativi in vista delle annunciate dimissioni del primo cittadino pronto a candidarsi a Palazzo d'Orleans

Tra gli ospiti ci saranno anche il presidente dell'Ars, il forzista Gianfranco Miccichè, il senatore di Italia Viva Davide Faraone e il segretario regionale del Pd Anthony Barbagallo. Prove di dialogo del sindaco Cateno De Luca in vista delle annunciate dimissioni a febbraio (ribadite in conferenza stampa a Palermo a metà mese) da primo cittadino per la candidatura alla presidenza della Regione. Il suo movimento, Sicilia Vera, terrà l'assemblea regionale all'hotel Diodoro di Taormina venerdì e sabato.

Il programma

Ufficializzato il programma. L’apertura dei lavori è prevista per venerdì 1 ottobre alle 15 dopo i saluti del sindaco della città di Taormina Mario Bolognari e del Presidente Federale di Sicilia Vera Giuseppe Lombardo. Il primo tema “caldo” che verrà affrontato riguarda la gestione dell’energia, acqua e rifiuti in Sicilia. Dopo la relazione introduttiva a cura di Salvo Puccio, dirigente Città Metropolitana Ambiente e Pianificazione, sono previsti gli interventi di  Roberto Di Mauro, Vice Presidente Ars e Segretario Regionale del movimento per la Nuova Autonomia e di Giancarlo Cancelleri, sottosegretario di Stato al Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. Il tavolo sarà moderato dal giornalista de La Sicilia Mario Barresi. Seguirà un secondo momento di approfondimento sulla programmazione dei fondi europei 2021/2027 e la capacità di spesa. La relazione introduttiva è affidata a Carlotta Previti, vicesindaco di Messina. Parteciperanno Raffaele Stancanelli, europarlamentare di Fratelli d’Italia e Vincenzo Figuccia, deputato regionale della Lega. Modererà il giornalista di Buttanissima Sicilia Paolo Mandarà. Sabato 2 ottobre i lavori riprenderanno alle 9,30 affrontando il tema legato alle "superfetazioni" amministrative e agli squilibri contabili della Regione. Dopo la relazione introduttiva di Gianni Polizzi, presidente Promotergroup SpA., seguiranno gli interventi di Anthony Barbagallo, segretario Regionale Pd Sicilia e di Danilo Lo Giudice, sindaco del comune di Santa Teresa di Riva, deputato regionale e Coordinatore Federale Sicilia Vera. L’incontro sarà moderato da Manlio Viola, direttore Blog Sicilia). Per l’ultimo incontro in programma prevista la partecipazione del presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana e segretario regionale di Forza Italia Miccichè e di Faraone, Segretario Regionale Italia Viva. Ad introdurre il dibattito lo scrittore e giornalista Pino Aprile. Modererà il vicedirettore di Gazzetta del Sud Lucio D’Amico. Le conclusioni saranno affidate a De Luca, fondatore di Sicilia Vera.

 “È chiaro - afferma Lo Giudice - che per il movimento di Sicilia Vera questo momento rappresenta l’avvio di un percorso che ci vede protagonisti. La base democratica che caratterizza da sempre la nostra azione politica ci impone un momento di confronto con tutti gli amministratori degli enti locali che condividono la nostra mission. I temi proposti sono i temi centrali nella gestione amministrativa e politica della Regione e siamo grati agli illustri ospiti che hanno accettato il nostro invito ad a esserci e che potranno offrire un contributo importante al dibattito. Siamo certi - conclude Lo Giudice - che dall’assemblea dell’1 e 2 ottobre di Taormina emergeranno non soltanto importanti spunti di riflessione ma anche proposte concrete". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I big della politica regionale al tavolo di De Luca, la due giorni a Taormina di Sicilia Vera verso le elezioni

MessinaToday è in caricamento