Domenica, 14 Luglio 2024
Politica

Sud chiama Nord apre il tesseramento in città, gli obiettivi del movimento politico

"La traversata del deserto è finita. "Siamo l’unico partito siciliano che esiste - ha affermato Lo Giudice - e all'interno dell'elenco dei 20 partiti nazionali formalmente riconosciuti"

Ultima tappa a Messina oggi del movimento Sud chiama Nord fondato da Cateno De Luca Sud chiama Nord. Il coordinatore regionale Danilo Lo Giudice, i deputati Alessandro De Leo, Giuseppe Lombardo, Matteo Sciotto, la senatrice Dafne Musolino e il deputato Francesco Gallo nel corso di una conferenza stampa hanno illustrato gli obiettivi del movimento anche in vista dei prossimi appuntamenti elettorali e la nuova campagna di tesseramento al partito.

“Proseguiamo il nostro percorso, afferma il coordinatore regionale Danilo Lo Giudice,  confermando l’impegno di Sud chiama Nord nel territorio. Oggi siamo impegnati su due fronti, da una parte radicare la nostra presenza e strutturarci attraverso la campagna di tesseramento per un maggiore coinvolgimento di quanti ci hanno già sostenuto e di quanti vogliono avvicinarsi al nostro progetto perché si riconoscono nella nostra azione politica.

Dall’altra parte intendiamo essere protagonisti delle dinamiche politiche locali.  La traversata del deserto è finita. Sud chiama Nord oggi l’unico partito siciliano che esiste, noi siamo all'interno dell'elenco dei 20 partiti nazionali formalmente riconosciuti e tutto è partito da qui, da Messina. Se avremo la capacità di restare uniti potremo costruire davvero qualcosa di unico grazie all’impegno di ciascuno di voi.  

Abbiamo lavorato e lavoriamo per essere presenti sul territorio, mettiamo al servizio della Sicilia la nostra capacità amministrativa. Pur essendo opposizione alla regione siamo riusciti ad incidere sull'ultima finanziaria regionale perché abbiamo messo in campo tutta la capacità amministrativa che ci contraddistingue, che fa la differenza tra noi e gli altri.

L'intenzione, prosegue Lo Giudice, è quella di replicare il modello Messina ovunque ci siano uomini e donne di buona volontà che possano effettivamente fare la differenza all'interno dei comuni.  Siamo tutti impegnati a formare nuova classe dirigente per cercare di avere non posizioni, ma buoni risultati che possono consentire di far crescere il territorio e Sud chiama Nord. Noi, conclude Danilo Lo Giudice,  dobbiamo proseguire in questo percorso con la consapevolezza che oggi c’è tanta voglia di dare risposte al territorio e che nel panorama politico nazionale l’unica novità è rappresentata da Sud chiama Nord e da Cateno De Luca che sono certo riuscirà a riscattare la nostra terra di Sicilia.”

“Oggi, ha affermato l’on. Alessandro De Leo, gettiamo le basi per questo nuovo progetto e lo faremo come abbiamo sempre fatto tra la gente, raccogliendo le istanze del territorio. La nostra squadra è pronta a mettere al servizio della gente tutta l’esperienza amministrativa che ha già dimostrato.”

“Con Sud Chiama Nord, ha affermato il deputato Giuseppe Lombardo, abbiamo anticipato i tempi. Il nostro è un progetto politico che mira a ridare dignità al territorio.  Sud chiama Nord per l’equità territoriale lancia un messaggio forte e chiaro contro il progetto criminale del Governo nazionale di attuare l’autonomia differenziata. Sud chiama Nord nasce per federare tutti i movimenti territoriali che vogliono difendere i territori, non è solo un movimento meridionalista, ma è un partito che punta all’equità territoriale perché sappiamo bene che senza un sud che cresce il Nord muore.”

“La nostra forza, ha affermato il deputato Matteo Sciotto, sono le idee, le proposte, l’azione politica concreta che permette di incidere sul territorio. Siamo convinti che proseguendo questo percorso riusciremo tra cinque anni a far eleggere Cateno De Luca presidente della Regione Siciliana. In parlamento stiamo portando la nostra esperienza amministrativa e questo ci ha consentito di riuscire ad ottenere risultati importanti per il territorio.”

Presenti all’incontro di oggi con la stampa anche la senatrice Dafne Musolino e il deputato Francesco Gallo.

“Abbiamo dimostrato, ha affermato la senatrice Dafne Musolino, di saper mettere in atto strategie vincenti. Siamo riusciti a raggiungere un risultato straordinario soli contro tutto e tutti. Oggi abbiamo la necessità di crescere e per farlo abbiamo bisogno del sostegno di tutti. Ecco che la campagna di tesseramento rappresenta un importante momento di crescita per il partito. Perché dobbiamo ricordare che oggi noi siamo un partito, siamo stati riconosciuti come tale, c'è stata la pubblicazione dello statuto sulla Gazzetta Ufficiale ed è dunque arrivato il momento di strutturarci consequenzialmente e crescere. Abbiamo una grande battaglia da portare avanti oggi contro l’autonomia differenziata. Questo Governo ha dimostrato di essere a trazione centralista e per l’attuazione dell'autonomia differenziata ha barattato il sostegno della Lega con una misura che porterà il Nord a crescere e condannerà il Sud a languire sempre più in uno stato di arretratezza economica e sociale. Il nostro impegno oggi è orientato a contrastare questa riforma e difendere il Sud.”

“Dare voce a Sud chiama Nord alla Camera dei deputati, ha affermato l’on. Francesco Gallo, non è semplice, ma neanche così difficile come forse poteva apparire inizialmente. Portiamo la nostra esperienza e il nostro entusiasmo consapevoli della responsabilità che oggi abbiamo nell’interpretare le istanze del territorio che ci ha eletti. L’appuntamento del 3 e 4 marzo a Roma sarà importante per definire la linea strategica da seguire. È importante sapere cosa ciascuno di noi è pronto a fare per il partito, per la città, in una prospettiva a medio-lungo termine. Siamo consapevoli oggi di non poter condizionare la maggioranza di Governo con la nostra azione politica, ma abbiamo la consapevolezza che proseguendo il percorso che oggi ci ha portato al Parlamento nazionale domani potremo essere molti di più a rappresentare e dar voce a Sud chiama Nord.”

L’appuntamento prosegue pomeriggio alle 16,30 presso l'Hotel Europa con l’assemblea  per i tesserati durante la quale verranno illustrate le nuove modalità di tesseramento e la nuova piattaforma. Un altro importante momento di condivisione e confronto. Prevista alle 17 la presenza del leader di Sud chiama Nord per l’Equità Territoriale Cateno De Luca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sud chiama Nord apre il tesseramento in città, gli obiettivi del movimento politico
MessinaToday è in caricamento