rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica

Altro che decentramento, il terzo quartiere denuncia: "Il Comune non risponde"

Il punto stamane in conferenza capigruppo. Diverse delibere non esitate per le mancate risposte dell'amministrazione comunale. Disagi per i cittadini in termini di manutenzione e decoro

Se il dialogo istituzionale non funziona l'obiettivo del decentramento amministrativo rimane solo teoria. Questo il caso del terzo quartiere che denuncia il silenzio dell'amministrazione comunale e il relativo blocco di numerose delibere. Sono 64 i provvedimenti messi su carta dalla circoscrizione nei primi cinque mesi di mandato, riguardano soprattutto manutenzione di strade e illuminazione. Ma, come denunciato dai consiglieri stamane durante una riunione dei capigruppo, è mancato spesso il riscontro formale da parte di Palazzo Zanca.

Dal 12 luglio ad oggi - spiega l'organo presieduto da Alessandro Cacciotto - purtroppo, dispiace constatare, che quasi tutte le delibere sono rimaste inevase non soltanto in termini di attuazione ma addirittura prive di riscontro formale.  Nei prossimi giorni invieremo un documento al Sindaco che detiene la delega all'attuazione del Decentramento e all'Assessore con delega ai rapporti con le Municipalità per renderli edotti della situazione e trovare la giusta soluzione tenuto conto che le delibere esitate nascono dai bisogni della collettività e che non possono più essere disattese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro che decentramento, il terzo quartiere denuncia: "Il Comune non risponde"

MessinaToday è in caricamento