Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica Giostra

Via Palermo da valorizzare, consigli e progetti del consigliere La Fauci

L'esponente di Ora Messina pensa alla strada commerciale di collegamento della zona nord come tratto da rilanciare

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

La crescita della città di Messina passa, anche, da una nuova strategia di valorizzazione delle tante vie storiche presenti. La Via Palermo, ad esempio, rappresenta una grande opportunità per lo sviluppo del settore commerciale della città. Le manifestazioni come “La notte bianca” hanno dimostrato come possa essere vitale e produttiva – ricorda il consiglieri La Fauci – una delle arterie più conosciute di Messina. Storicamente sede di esercizi commerciali, un vero e proprio centro commerciale all’aperto che, al momento, non vede sfruttato tutto il suo potenziale. 

Occorre progettare, per la Via Palermo come per altre arterie cittadine, una reale strategia per trasformare questa possibilità in una reale opportunità di crescita commerciale. Purtroppo i primi passi dovrebbero essere quelli già scontati: un manto stradale da rifare, controllo e ripristino dell’impianto di illuminazione come passaggi obbligati per normalizzare la via. La presenza di numerosi esercizi commerciali in una zona in assoluta crescita, anche con la nuova vita del mercato Muricello – sottolinea il consigliere di Ora Messina -, non può essere sottovalutata o dimenticata con la “buona scusa” di altre priorità. La nostra città deve ritrovare la sua forza commerciale, quella della Via Palermo è una chance da cogliere e sfruttare. 

La creazione di un’isola pedonale temporanea con creazione di eventi ciclici e calendarizzati potrebbe coinvolgere la cittadinanza per rivivere quello che, lo ripetiamo, rappresenta uno dei centri commerciali all’aperto di Messina. Al momento, invece, sono tantissime le lamentele che gli stessi commercianti sono costretti a fare per via della scarsa educazione civica di qualche automobilista incapace di rinunciare a un parcheggio comodo, ma scorretto, in doppia fila. Nessuno chiede una repressione ma il giusto controllo appare necessario, dato che la zona è una delle meno complicate per il parcheggio viste le numerose arterie e strade a sosta gratuita limitrofe. 

Una possibilità – conclude La Fauci – che la città di Messina deve cogliere per far aumentare e crescere lo stato del settore commerciale. Un piccolo passo replicabile in altre vie storiche della città, dare un volto nuovo e migliore a Messina passa anche dalla valorizzazione degli angoli storici. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Palermo da valorizzare, consigli e progetti del consigliere La Fauci

MessinaToday è in caricamento