Novantuno milioni all'Irccs per la ricerca tumorale, Razza a De Luca: “Entro giovedì la firma sull'intesa”

L'assessore regionale promette al sindaco di definire l'accordo sul progetto unico in Italia con investimenti al centro neurolesi nel settore delle disabilità e per la struttura “7 Tesla” per la diagnosi

Ruggero Razza

Sono salvi i 91 milioni di euro euro già finanziati in favore dell’Irccs Centro Neurolesi Bonino Pulejo, per investimenti nel settore delle disabilità, ovvero per realizzare un Delfinaio e una struttura “7 Tesla”, unica in Italia, che serve a diagnosticare le malattie tumorali.

Almeno così ha promesso ieri sera l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza al sindaco Cateno De Luca dopo che avva lanciato l’allarme sul rischio di perdere i fondi per un  progetto importante per la città, unico in Italia dopo alcuni ricorsi presentati al Nord.

“Questa procedura – ha spiegato De Luca  – passa attraverso un’intesa con il Consiglio dei Ministri. Da Roma è stato chiesto al nostro assessorato regionale della salute di firmare un protocollo per chiudere la procedura ed evitare di perdere le risorse, ben 91 milioni di euro. Le carte sono tante, ma quelle più rilevanti riguardano un primo sollecito da Roma, datato 3 maggio 2019, a cui è seguito un secondo sollecito del 12 settembre 2019”.

Ieri l’assessore ha assicurato entro giovedì della prossima settimana sarà firmata l’intesa sui 91 milioni destinato all’Irccs per il  progetto d’eccellenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore in municipio, muore un assessore

  • Furto tra i tavoli del McDonald's, indaga la polizia

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • E' morta Silvana Grasso, il giudice di Corsi d'Oro e Gettonopoli

  • Movida, lo sfogo di una madre: "Quando mio figlio va a ballare ormai temo il peggio, chiedo aiuto alle forze dell'ordine"

  • Policlinico, anziana cade e sbatte violentemente la testa: oltre dieci ore in barella al Pronto soccorso prima degli esami

Torna su
MessinaToday è in caricamento