Martedì, 19 Ottobre 2021
Salute Ganzirri

Donare piastrine e plasma, il Centro Trasfusionale del Papardo pronto all'accoglienza

Il nosocomio spiega cosa fare e a chi rivolgersi per aiutare chi ha bisogno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Il Centro Trasfusionale dell'ospedale Papardo promuove la donazione delle piastrine e/o del plasma. La donazione delle piastrine è il tema della rubrica mensile della campagna di sensibilizzazione dell’ U.O.C. Centro Trasfusionale dell’A.O. Papardo diretto dalla Dott.ssa Roberta Fedele. Chi dona piastrine e/o plasma si definisce spesso un donatore di “oro giallo”, per la preziosità di questi importanti emocomponenti, ancor di più in questo periodo in cui la richiesta è notevolmente aumentata. In ogni caso sia che si doni sangue intero, piastrine o plasma il giorno prima è bene idratarsi adeguatamente e bere almeno un litro e mezzo di acqua, evitare sforzi fisici
intensi e pasti abbondanti e limitare fattori che potrebbero determinare possibili aumenti delle transaminasi (legate alla funzionalità del fegato). Il giorno della donazione non è necessario presentarsi a digiuno, anzi è consigliabile fare una leggera colazione con: tè o caffè non zuccherati, succhi di frutta senza zucchero; fette biscottate o biscotti secchi senza zucchero; frutta, marmellata senza zuccheri aggiunti; Evitare invece: latte e derivati del latte; cibi contenenti grassi in genere; uova;

Anche per chi dona il pomeriggio è consentito un pasto leggero con spaghetti al pomodoro, una bistecca ai ferri e insalata. Evitare sempre formaggi e latticini. Dopo la donazione e il giorno dopo evitare sforzi intensi e non usare il braccio utilizzato per la venipuntura per sollevare pesi, continuare ad idratarsi adeguatamente. Tra una donazione di sangue intero e l’altra devono trascorrere 3 mesi per gli uomini e 6 mesi per le donne in età fertile. Le donne in menopausa possono donare ogni 3 mesi. Per le donazioni di emocomponenti (aferesi) gli intervalli sono:
- da sangue intero a piastrine/plasma 30 gg.;
- da piastrine/plasma a sangue intero 14 gg.;
- da piastrine/plasma a piastrine/plasma 14 gg.

“Rispettando questi semplici accorgimenti si potrà garantire la continuità del servizio teso a salvare la vita di altre persone mantenendo al meglio il proprio benessere, anche se fa caldo e si sta giustamente pensando alle vacanze. Non bisogna mai smettere si sensibilizzare i cittadini - ha dichiarato il Direttore Generale dell’A.O. Papardo, Mario Paino - sull’importanza della donazione soprattutto dopo il lockdown che ha visto una flessione in negativo. Il nostro ospedale grazie al Centro Trasfusionale è pronto ad accogliervi e a mettervi a vostro agio: donare è un atto di grande umanità che ognuno di noi può fare.” Il Centro è aperto dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11,30 e il martedì dalle 14,30 alle 17. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donare piastrine e plasma, il Centro Trasfusionale del Papardo pronto all'accoglienza

MessinaToday è in caricamento