Un mare da vivere senza barriere, traversata dello Stretto contro il parkinson

Presentata la XIV edizione della manifestazione organizzata dall’associazione L’Aquilone Onlus. Trenta gli atleti che si sfidano

“Un Mare da Vivere… senza Barriere”. E' il tema della XIV edizione della manifestazione organizzata dall’associazione L’Aquilone Onlus di Messina e presentata al Salone delle Bandiera. 

Per il secondo anno verrà lanciato un importante messaggio sociale, infatti, dopo l’impresa del 2018 di Cecilia Ferrari, nuotatrice di Arona, affetta da Parkinson, per l’edizione 2019 l'evento si svolgerà col patrocinio della Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus e l’Accademia Limpe – Dismov.

Lunedì 29 luglio alle ore 11 saranno 30, di cui 6 parkinsoniani, gli atleti che  sfideranno gli oltre 3 km di mare per raggiungere Cannitello in Calabria tuffandosi da punta Faro. Ospite d'onore della conferenza stampa l'artista Alex Caminiti e Cecilia Ferrari Testimonial assieme al campione olimpionico Massimiliano Rosolino della prima edizione "Swim for Parkinson". Cecilia si è detta felice di poter ritornare a Messina e di aver saputo coinvolgere altri atleti con il Parkinson. I lavori sono stati moderati dal giornalista Domenico Interdonato e aperti da Francesca Morgante, professore Associato di Neurologia Università di Messina e St George’s University di Londra (dove svolge la sua attività di ricerca), l'esperta neurologa messinese da tempo segue progetti di rilievo in questo settore. 

La dottoressa Morgante ha ringraziato la Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus e l’Accademia Limpe – Dismov: "oggi siamo qui anche grazie a loro, i malati di Parkinson, devono allertarsi fin dai primi sintomi e non devono celare la loro malattia, l'intervento precoce è importante, la ricerca sta facendo dei passi notevoli e mi auguro si arrivi presto ad una soluzione, che riesca a ridimensionare il Parkinson, devo ringraziare inoltre il presidente e il team dell'associazione L'Aquilone, per lo sforzo organizzativo, l'impegno e la coinvolgente passione".

Da ricordare l'intervento di Maria Chiara Sensi, neurologo specializzato in Malattia di Parkinson, Azienda Ospedaliero - Universitaria Arcispedale Sant'Anna, la quale ha evidenziato l'opera della Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus e dell’Accademia Limpe – Dismov. Sono intervenuti inoltre Bice Zumbo, dell'associazione Italiana Parkinson di Milano. Stefano Ghidotti di Bergamo, presidente dell'associazione Parkinson e sport e vicepresidente del Comitato Italiano Associazioni Parkinson e Sport. Maria Sivo, dell'Associazione Parkinsoniani di Padova. Marina Agrillo di Napoli, dell'Associazione Parkinson Partenope.

Luigi Albanese, presidente della Lega Navale di Messina, ha dato il benvenuto ai team provenienti da tutta l'Italia e inoltre  ha ricordato che la Lega è vicina a chi soffre e sostiene i nobili  progetti dell'associazione l'Aquilone. Matteo Allone, direttore del Centro Diurno Camelot di Messina, si è soffermato a ricordare il lungo sodalizio e il grande gioco di squadra, svolto in questi tre lustri di attività di volontariato svolta insieme all'Aquilone.  

Rosario Lo Faro Presidente dell'associazione "L'Aquilone", organizzatrice dell'evento con commozione e orgoglio ha ricordato il lavoro  svolto senza l'aiuto delle istituzioni, ma con i soli contributi dei donatori, a tal proposito ha ringraziato la Lega Navale di Messina e la famiglia del giovane Tancrede Roy per la grande fiducia e per il sostegno economico e morale dato all'Aquilone. Inoltre ha voluto ringraziare l'artista Alex Caminiti per le due sue opere che lunedì 29 luglio, saranno donate alla Limpe e alla Famiglia Roy.

Il manager  Patrizio Tomada, "Foreign Chiarity programs coordinator" dell'Aquilone, ha ricordato la quarta edizione della Traversata Solidale dello Stretto di Messina “Tancrede Swim Challenge... la sfida di un giorno la sfida per la vita”, dedicata al giovane Tancrede Roy di Boston (Usa), che sostiene i progetti sociali dell’Associazione L’Aquilone Onlus. Ha concluso i lavori il comandante Giovanni Fiannacca direttore della traversata, il quale ha spiegato il gioco delle correnti e ricordato alcuni spunti organizzativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accusa un malore e muore sotto lo sguardo dei passanti

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • Incidente stradale a Venetico, travolge un pedone: trentenne in fin di vita

  • Rapina al distributore di Torrente Trapani, acciuffato dalla polizia

  • Malattie autoimmuni, scoperta la causa: conferenza al Comune con Giuseppe Trovato

  • Sciopero alla Duferdofin, adesione al 90%

Torna su
MessinaToday è in caricamento