Influday, calata di vip all'azienda ospedaliera per il vaccino antinfluenzale

Dal prefetto al rettore, dal comandante dei carabinieri al sindaco di Messina. Pronti a dare l'esempio sull'importanza delle vaccinazioni. L'appuntamento all'Asp

Il prefetto Maria Carmela Librizzi ma anche il generale Luigi Robusto, il questore di Messina Vito Calvino e altri esponenti delle Forse dell'Ordine pronti ad affrontare l'inverno con il vaccino influenzale.

Hanno dato la propria disponibilità, accogliendo con entusiasmo l'invito a vaccinarsi, nell'ambito della campagna che partirà il 6 novembre alle 9.30 negli ambulatori vaccinali dell'Asp di Messina e si concluderà il 28 febbraio, per sensibilizzare sulla necessità di sottoporsi ai vaccini antinfluenzali fortemente raccomandata ai soggetti a rischio, tra cui le persone di età superiore a 65 anni, coloro che hanno patologie croniche (cardiopatie, diabete, ipertensione, malattie autoimmuni, tumori, immunodeficienze, ecc.), le donne in gravidanza, i loro familiari.

Al fine, inoltre, di tutelare i bambini sotto i 6 mesi di vita, che non possono vaccinarsi a causa del sistema immunitario ancora immaturo, è raccomandato vaccinare tutti i membri della famiglia in contatto con questi soggetti durante i primi mesi di vita, se questi saranno coincidenti con la stagione influenzale ("strategia cocoon").

La vaccinazione antinfluenzale è inoltre raccomandata per tutto il personale (docente e non docente) che lavora nelle scuole di ogni ordine e grado ed il personale sanitario e parasanitario, nonché per gli operatori di pubblica utilità quali forze dell'ordine, autisti dei mezzi di trasporto pubblici.

Il giorno di sensibilizzazione alla vaccinazione antinfluenzale, l’“Influday”, si sottoporranno a vaccinazione anche il comandante dei Carabinieri Lorenzo Sabatino, il comandante della Guardia di Finanza Gerardo Mastrodamico, il rettore Salvatore Cuzzocrea, il sindaco Cateno De Luca, il presidente dell’Ordine dei Medici Giacomo Caudo, il direttore dell’Inps Marcello Mastrojeni e i direttori generali delle quattro Aziende Sanitarie Messinesi Barone, Laganga, La Paglia, Paino, insieme ai direttori sanitari ed amministrativi.

Tre le principali novità della campagna vaccinale di quest'anno: la vaccinazione delle donne in gravidanza potrà avvenire a qualsiasi trimestre e non sarà limitata soltanto al secondo e terzo trimestre come in passato e tutti gli operatori sanitari che decideranno di non vaccinarsi contro l'influenza, oltre alla compilazione del dissenso-informato, saranno allo stesso tempo obbligati ad indossare i dispositivi di protezione Individuale previsti dal D.A. n.1829 del 20/09/2019 (mascherina) durante tutto il periodo di circolazione del microrganismo (dal 6/11/2019 al 30/03/2020), allo scopo di tutelare i pazienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore in municipio, muore un assessore

  • Furto tra i tavoli del McDonald's, indaga la polizia

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • E' morta Silvana Grasso, il giudice di Corsi d'Oro e Gettonopoli

  • Movida, lo sfogo di una madre: "Quando mio figlio va a ballare ormai temo il peggio, chiedo aiuto alle forze dell'ordine"

  • Policlinico, anziana cade e sbatte violentemente la testa: oltre dieci ore in barella al Pronto soccorso prima degli esami

Torna su
MessinaToday è in caricamento