rotate-mobile
MessinaToday

Santo Stefano di Camastra protagonista alla Bit con l’esposizione di ceramiche artistiche

Nell’ambito del progetto “Le strade della Ceramica” oltre all’esposizione delle opere del professore Bartolotta anche la dimostrazione dei giovani tornitori e decoratori del Liceo “Ciro Michele Esposito”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Quest’anno una delle carte vincenti del Padiglione Sicilia alla Bit è stata senza dubbio l’esposizione di ceramiche artistiche siciliane, nell’ambito del progetto “Le strade della Ceramica Siciliana” che unisce in un nuovo percorso turistico le sei città della ceramica siciliana (Burgio, Monreale, Caltagirone, Collesano, Santo Stefano di Camastra e Sciacca) e che è stato presentato in anteprima assoluta alla borsa internazionale del turismo. Un compito di particolare prestigio e importanza è stato assolto dal Comune di Santo Stefano di Camastra che, in collaborazione con il liceo Ciro Michele Esposito, oltre ad arricchire con due teste di moro, firmate dal maestro Bartolotta, l’esposizione di ceramiche artistiche allestita all’interno del Padiglione Sicilia, ha rapito l’attenzione di migliaia di visitatori con le dimostrazioni al tornio e la decorazione di ceramiche artistiche fatte dalla professoressa Serena Caruso e dallo studente Davide Scaffidi (al tornio) entrambi sotto l’occhio vigile del dirigente scolastico professore Calogero Antoci. Presente anche una delegazione stefanese, composta dal vicesindaco Fausto Pellegrino, dagli assessori Santo Rampulla e Alessandro Amoroso e dalla presidente del Consiglio comunale Laura Scattareggia che, oltre fare gli onori di casa con i numerosissimi visitatori, hanno avuto modo di accompagnare l’assessore Elvira Amata ed il presidente Renato Schifani nella loro lunga ed interessata visita nello spazio dedicato al progetto delle “Strade della Ceramica” all’interno del Padiglione Sicilia.

“E’ stata un appuntamento di straordinaria importanza per rilanciare il turismo legato alle ceramiche – affermano in una nota congiunta Pellegrino, Rampulla, Amoroso e Scattareggia – insieme agli altri cinque comuni che hanno aderito al progetto delle strade della ceramica siamo decisi ad andare avanti in questo percorso che ha suscitato il vivo apprezzamento dell’assessore regionale al turismo Elvira Amata ed anche il concreto interessamento del Ministero del Turismo che ci ha invitati ad aderire all’hub digitale del turismo Italia.it”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santo Stefano di Camastra protagonista alla Bit con l’esposizione di ceramiche artistiche

MessinaToday è in caricamento